giovedì, novembre 01, 2018

BUON COMPLEANNO, VECCHIA 'SEMPRE GIOVANE' SIGNORA JUVENTUS DAL 1 NOVEMBRE 1897 SEMPER FELICIS. SEMPER FIDELIS FINO ALLA FINE

1 novembre 1897 giorno in cui i si Festeggiano i Santi. Mia Cara Dolce Santa Signora!
1950 mondiali Brasile Conosciuta e Sposata.Mia Compagna di Viaggio per il mondo dal 1952
 
Dal 1923 Felice Connubbio con la Famiglia Agnelli 
-------------------------------------------------------
 Da quel 25 giugno 1950 di Svezia Italia 3-2 gol di di Muccinelli 
ogni giorno nel cuore e nella mente, in ogni angolo del mondo
 mi sei sempre compagna
SEMPER FIDELIS 
Fino alla Fine!
--------------

LA RAI (rai report in questo caso) AZIENDA DELLO STATO, OPPURE AZIENDA DI DISINFORMAZIONE E DIFFAZIONE IN MANO A GENTAGLIA DELLA PEGGIOR SPECIE? Qui anche la risposta al tifoso "inter"ISTA del Blog di Roberto Beccantini: beck is back

"sigfrido ranucci" giornalista disinformatore o diffamatore? 
Disinformatore, diffamatore, Falso e bugiardo!
Attenti, puntate, fuoco! 
-----------------------
Il Romanista, S. Pettoni: Da dove parte l’inchiesta?
Sigfrido Ranucci: «Secondo la Procura la data fondamentale è il 21 aprile 2013»
«Sono stato accusato di averlo fatto perché si tratta della Juventus poiché io sono romanista».
--------
Ranucci: 'Non siamo contro la Juve'
---------
FALSO E BUGIARDO! SI, SEI CONTRO LA JUVE! 
altrimenti perche' non hai fatto l'inchiesta sulle squadre di Milano, Roma e Napoli?
Il servizio di Report sulla Juventus, e' stato programmato per far male alla Juventus, e' ci potrebbe stare, se non fosse che a programmare di far male alla Juventus sia la RAI, azienda di servizio publico dello Stato, ovverro di tutti gli italiani e di tutte le squadre italiane, Juventus compresa! E' sparando nel mucchio molto dopo che Mafia, Camorra e Ndrangheta, gia' erano padrone delle Curve del Meazza-milano, dell'Olimpico-roma, del San Paolo-napoli e di tutti gli stadi italiani!

I tempi e le dichiarazioni del responsabile di prima pagina, il romanista Sigfrido Ranucci a il Romanista: 'Non siamo contro la Juve, indicano chiaramente le intenzioni. Cioe' il contrario! E' la storia recente delle infiltrazioni mafiose nelle squade di Milano, di Roma e di Napoli dal 2007 ad oggi (2018) hanno dato materiale in abbondanza con arresti  e condanne per aprire inchieste, molto prima che creassero il servizio sulla Juventus!

Ecco allora si, si puo' e' si deve dire che quelli della RAI "azienda dello stato", quindi di tutti gli Italiani sono contro la Juventus! E' mi porta alla mente quello scambio di cortesie nei confronti degli impiegati (impiegati dal presidente, ai bidelli, all'ultimo degli spazzini [spazzini i pseudo giornalisti]!) tra due persone di mezza eta'. Uno, quello con accento sicialiano: "sono una banda di mangiapane a tradimento"! L'altro con accento romanesco (o burino): macche' mangiapane a tradimento. Sono na banda de delinquenti: mignotte, checche, magnacci e sfruttatori. Che dire...? 
Recita il proverbio: ne uccide piu' la penna della spada! 
Ci sono 100-1000 modi di fare terrorismo! 
E' la Rai ne da ampia dimostrazione con l'attacco alla Juventus! Ecco le prove!
-
Il 10 maggio 2014 Republica.it - 
https://www.repubblica.it/cronaca/2014/05/05/news/quei_10_padroni_delle_curve_d_italia_tra_camorra_affari_e_politica-85251006/ -
scrive: Quei 10 Padroni delle Curve D'Italia tra Camorra, affari e Politica. Ecco Se Non Fossero..quando e dove il "ranucci" e i suoi pari potevano cominciare le loro inchieste per rendere un servizio allo sport ed ai cittadini italiani che li pagano con i loro soldi...ma purtroppo sono!
-
5 maggio 2014 Politica, Mafia, Droga e violenza ritratto dei capi ulta' piu' temuti
https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11605986/Politica--mafia--droga-e.html
-
6 maggio 2014 Violenza negli stadi. La curva sbanda in mano ai capi clan.
https://www.avvenire.it/attualita/pagine/la-curva-e-la-malavita
-
6 Maggio 2014 Lotito: «Nelle curve prostituzione e spaccio,sono zone franche,...»
https://www.ilmessaggero.it/home/lotito_curve_prostituzione_spaccio_zoen_franche_tolleranza_zero_ultra-399136.html
22 marzo 2016 Lotito ci ricasca: “Spaccio e prostituzione in Curva, lo dicono le Istituzioni.”
http://www.cittaceleste.it/notizie/le-voci/le-voci-lotito-ci-ricasca-spaccio-e-prostituzione-in-curva-lo-dicono-le-istituzioni/?refresh_ce-cp
2 settembre 2015 
Napoli.Stadio San Paolo,Pusher della Camorra in Curva A:guerra per lo spaccio sugli Spalti
https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/stadio_san_paolo_pusher_camorra_curva_a-1222905.html
11 aprile 2017 La pm Parascandolo: "La camorra controlla il tifo, i clan si dividono i posti in curva"
https://napoli.repubblica.it/cronaca/2017/04/11/news/la_pm_parascandolo_la_camorra_controllo_il_tifo_i_clan_si_dividono_le_curve_-162740197/

3 maggio 2017 Gabrielli: «La ‘ndrangheta è l'organizzazione criminale più attiva nel mondo del calcio.
-
3-5-2017Calcio e criminalità. Gabrielli:a Roma il 27% degli abbonati in curva ha precedenti penali
Audizione del Capo della Polizia in commissione Antimafia
https://www.huffingtonpost.it/2017/05/03/calcio-e-criminalita-gabrielli-a-roma-il-27-degli-abbonati-in_a_22067507/
-
I Mafiosi romani che facevano affari con Francesco Totti, non avevano interesse nelle curve?
http://www.repubblica.it/cultura/2015/03/06/news/ritratto_della_roma_mafiosa_che_fingiamo_di_non_vedere-108878146/
 -
Ultimo 30 ottobre 2018 'Ndrangheta, uccisi tre membri clan: 8 arresti a Milano - Ma non l'ultimo!
https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/10/30/news/milano_ndrangheta_arresti-210356895/
-
4-6-2018 Droga: arrestati il capo della curva del Milan e il responsabile degli steward dell'Inter
http://laprovinciapavese.gelocal.it/pavia/cronaca/2018/06/04/news/droga-arrestati-il-capo-della-curva-del-milan-e-il-responsabile-degli-steward-dell-inter-1.16921945
-
https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/04-06-2018/milan-arrestato-capo-ultra-spaccio-droga-galera-steward-inter-270645340776.shtml
-
4 giugno 2018 Gianni Santucci:«Toro» milanista che apre il Clan all’alba ai camion dei trafficanti
https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/18_giugno_04/lucci-toro-milanista-che-apre-clan-all-alba-camion-trafficanti-6c15cd92-6835-11e8-b57b-459a23472be0.shtml
-
30-5-2016Agguati e pestaggi per spaccio e merchandising, faida alla Curva Sud
https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/16_maggio_30/faida-curva-sud-23a65f5c-262b-11e6-844b-1dd7d0858058.shtml 
-
7 febbraio 2007 Affari, ricatti, posti di lavoro. Tutti gli accordi con gli ultrà'
I capi dei tifosi invitati dal club rossonero alla cena di gala per lo scudetto nel 2004
Patto nerazzurro per il controllo della curva: una chiamata e sparisce la croce celtica
https://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/02_Febbraio/07/milaninter.shtml
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/02_Febbraio/07/milaninter.html 
-
Biagio Marsiglia 15 maggio 2008
https://www.corriere.it/cronache/08_maggio_15/marsiglia_intercettazioni_boss_inter_ac5c3d66-2243-11dd-8bc7-00144f486ba6.shtml 
Domenico 'mimmo' Brescia  Spacciatore della Ndrangheta da 30 anni alla Pinetina!
(pinetina di appiano gentile, ora centro sportivo angelo moratti)
Alessandro Altobelli
Domenico Brescia: «E' una brava persona, un tifoso conosciuto da tutti all'Inter. Lo conosco dal 1977, cioè da quando sono arrivato all'Inter così come lo conoscono tutti quelli che sono passati dall'Inter in questi trent'anni (Pure Grigorio Georgatotos il divulgatore della Droga nelle Stanze dei Giocatori dell'inter (nota mia)
--------
Scandalo Inter, indagato il comandante dei Ros di Milano Mario Mettifogo per aver svelato le intercettazioni tra Mancini e il narcotrafficante della Ndranghta Mimmo Brescia 
Canaglie! Per insabbiare i delitti dell' "inter", hanno distrutto carriera e reputazione un Onesto e valido servitore dello Stato!
--------------------------

A Bergamo, Milano, Roma, Napoli fino a Palermo, le curve sono zone franche di spacciatori e  drogati.Le curve si autofinanziano con lo spaccio della droga.mercato in mano ai capi ultras.
 *********
 3-furini di fetore: Lo schifoso fetore "inter-interisti=merda" ha valicato mari, monti e oceani! Possano essi, essere condannati a cuocere nella loro merda! 
(escluse le eccezzioni, che merde NON sono!) 
E la risposta al tifoso "inter"ISTA sul Blog di Roberto Beccantini: beck is back, che non accetta che si parli ancora del Motorino lanciato dagli spalti di San Siro e scrive:
La faccenda del motorino risale al 6 maggio 2001; inter atalanta 4-0. se aveste qualche esempio piu’ recente di questioni ultras bagarini malavita di inter o milan fareste miglior presa.
Scritto da 3 il 30 ottobre 2018 alle ore 18:09 
 Roba da interisti merde in movimento trasportate da vermi! 
TI/VI SERVO TOSTO!
PER TE/VOI, ANCHE LA PARTE SOPRASTANTE DEDICATA ALLA RAI

Calciopoli fu impiantata per distogliere l'attenzione dai furti  (ed espropri!) miliardari allo stato e non! Ma servi' pure per distogliere l'attenzione dal processo-falsi passaporti di Udine, perche' la Condanna di Oriali avrebbe imposto (ecco il perche' del: commissario-"straordinario"! altrimenti, perche "straordinario?) la riapertura del Processo passaporti falsi, e' la sicura condanna all'"estinsione" dell'inter e la galera per il "massimo corruttore" senza scrupoli (alias fratello scarso)!
-
E' non solo! C'era anche la scoperta della Procura di Trento del fiume di droga, gioielli e auto di lusso rubate dello Spacciatore per la Ndrangheta Domenico Brescia e la sua Banda e dirigenti, allenatori e giocatori dell'inter con 2000 telefonate intercettate Trento alla Pinetina (ora centro sportivo "angelo moratti"), e' le turbolenze delle curve di "inter & milan" del Meazza, citati con articoli del Corriere della Sera nel 2007, ma dilenziati dalla strombazzata gogna mediatica alla Juventus e Moggi, e' con l'accordo del Tribunale di Milano, il quale al Tribunale di Trento aveva chiesto e ottenuto per diritto territoriale, il faldone dell'inchiesta e' subito insabbiata!
-
Ma non prima di aver fatto arrestare il comandante dei ROS per aver soffiato la notizia ad alcuni organi di stampa (republica e gazzetta dello sport) , ragion per cui la RCS si vide costretta ad incaricare un esperto di "manipolazini-informatiche" (biagio Marsiglia) a trattare lo scandalo con acqua e sapone, e' rapidamente farlo sparire!

Fortunato l'ex comandante dei Ros di Milano Mario Mettifogo a non inciampare su un cavalcavia, 
e fare IL Volo del... bove. Adamo Bove! 
------------------------------------

mercoledì, ottobre 31, 2018

JUVENTUS ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI 25-10-2018 - IL DISCORSO DEL PRESIDENTE E CONFERENZA STAMPA

 25.10.2018 Juventus Assemblea degli Azionisti
il discorso del Presidente Andrea Agnelli

Il presidente della Juventus apre i lavori dell'Assemblea degli Azionisti 2018 all'Allianz Stadium
Signori azionisti, buongiorno a tutti.
Desidero fare in apertura un chiarimento doveroso. Una trasmissione televisiva ha riportato l’attenzione su fatti, acclarati in ogni sede, riguardanti il rapporto di questa Società con il tifo organizzato.

La Juventus è stata sanzionata dalla giustizia sportiva essenzialmente per due motivi:
1) aver venduto biglietti in numero superiore a quanto stabilito dalla Legge Pisanu, che prevede un massimo di 4 tagliandi per persona;
2) il nostro responsabile della sicurezza Alessandro D’Angelo ha favorito l’introduzione di materiale non autorizzato, al secondo anello dello stadio, in occasione del derby del febbraio del 2014.
Su entrambi questi fatti è doveroso un chiarimento.

Dopo i fatti in questione, la Juventus rispetta alla lettera le procedure di vendita previste e non può consentire che si insinui ancora oggi il dubbio che la nostra Società possa essere associata al fenomeno del bagarinaggio. Alessandro D’Angelo non ha aiutato ad introdurre “striscioni canaglia”, come li definii nelle ore successive a quei fatti e come ribadisco tutt’oggi, sulla tragedia di Superga: lo prova la sentenza della Corte Federale d’Appello del 22 gennaio 2018. Non solo: gli autori di quello striscione furono individuati grazie alle tecnologie messe a disposizione delle forze dell’ordine dalla Juventus, sono stati consegnati alla giustizia e sono rei confessi.
Ogni altra affermazione è falsa e infondata, e sarebbe ora che chi si esprime su questa circostanza tenesse conto dei fatti, delle prove e delle sentenze.

Prima di passare all’ordine del giorno mi è comunque, come d’abitudine, gradito fare con voi alcune riflessioni sull’andamento della nostra Società e sulla visione della nostra Società sul futuro.
Io vivo, assieme ai miei collaboratori, il 2018 un po’ come il 2010: ci aspetta un anno di grandi e forti cambiamenti. Però, in questo momento, è anche giusto guardarsi indietro e vedere dove è arrivato questo gruppo dirigente. Quello dal 2010 al 2018 è stato un percorso affascinante, sicuramente pieno di grande e intenso lavoro, di grandi, grandissimi sacrifici da parte di tutte le donne e di tutti gli uomini della Juventus, che in questi anni sono più che raddoppiati. Questo dà anche la dimensione della vostra Società e della trasformazione che ha vissuto. È stato un percorso, dicevo, fatto di grande lavoro, grande sacrificio, ma anche di grandi, grandissime soddisfazioni. Nel 2010 il fatturato della Juventus era sotto i 200 milioni, oggi approviamo un bilancio, per il secondo anno consecutivo, superiore ai 500 milioni.

Tutti conosciamo i risultati della squadra, ma è bello ricordarli: 7 Scudetti consecutivi, 4 Coppe Italia, 4 Supercoppe italiane, 2 finali di Champions League e, al primo anno della loro storia, il primo Scudetto della Juventus femminile. Sono risultati straordinari.

Guardando indietro non posso che pensare a tre momenti che si distinguono sostanzialmente all’inizio, a metà e alla fine di questo percorso 2010-2018. Uno, l'ho anche già raccontato: quando arrivo nel 2010, voglio andare in ufficio un sabato mattina e lo trovo sprangato, e questo dà la dimensione della passione che c’era in quel momento. L’anno successivo, nel 2011, sempre un sabato di maggio, vado in ufficio e ho circa 30 persone in ufficio: quello è stato un primo vero cambiamento percepibile da parte mia.

Questa mattina, anche per preparare l’assemblea di oggi, sono arrivato in ufficio alle 7 e un quarto, e con me c’erano già cinque o sei persone. Questa è la dedizione che ha la gente della Juventus e questo è sicuramente un segnale positivo e tangibile.

La crescita di una società sportiva passa sicuramente attraverso le vittorie, perché vincere aiuta a vincere e a trovare la mentalità vincente, ma è anche dalle sconfitte che si cresce e si deve imparare. E sicuramente un momento che mi ha segnato nella crescita e ha creato e costituito la voglia in me di raggiungere gli obiettivi prefissati, è stata la finale di Berlino nel 2015, quando andando a premiare i giocatori sul campo, consegnavo alla nostra squadra la medaglia d’argento. Ebbene, abbracciare in quel momento ogni giocatore, uno ad uno, e ringraziarli per il percorso che avevano compiuto, mi ha permesso di mantenere vivo quel fuoco della passione che serve per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Terzo, e non ultimo, l’evento di quest’estate: l’arrivo di Cristiano Ronaldo. Sapere che il giocatore più forte al mondo sceglie la Juventus, sapere che la Società che io reputo una delle più forti al mondo finalmente riesce ad arrivare al giocatore più forte del mondo, è un motivo di grandissimo orgoglio. Ho sempre sostenuto, e continuerò a sostenere, che è la squadra a fare la differenza in un’azienda, ma avere i migliori professionisti in ogni ruolo aiuta ad ottenere i risultati che ci si è prefissati. Avere Cristiano oggi con noi sicuramente aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi, con la consapevolezza però che si tratta di sport e i risultati ottenuti ad ottobre sono ancora molto lontani dal trovare poi un riscontro concreto a maggio.

Per affrontare le prossime sfide, da qui al 2024, abbiamo deciso di rinnovare la leadership della Juventus. Il modello organizzativo della società non cambierà e si fonderà sempre su tre pilastri: i servizi, i ricavi e, in maniera centrale, lo sport.

Prima di parlare degli obiettivi dei prossimi anni però, credo che sia doveroso da parte mia un caloroso e affettuoso ringraziamento ai due amministratori delegati uscenti: Aldo Mazzia, che è qui con noi oggi, e Giuseppe Marotta.

Aldo è entrato nel Gruppo EXOR nel 1987, assunto da mio padre, dove ha svolto incarichi nelle aree di amministrazione, finanza e controllo, fino a diventare Chief Administrative Officer della EXOR stessa, all’epoca IFI-IFIL, con responsabilità sui servizi di amministrazione e bilancio, amministrazione del personale, informatica e logistica. Il suo è stato un ruolo chiave nello sviluppo di tutta la parte di real-estate della Juventus in questi anni: lo stadio, la Continassa sono progetti che ha seguito in prima persona. E quindi se oggi ci possiamo vantare di avere una sede vicino allo stadio, uno stadio di proprietà, un centro tecnico di allenamento all’avanguardia e, a fianco di questo, un albergo e un concept store, lo dobbiamo essenzialmente ad Aldo. E di questo, Aldo, non solo io, ma tutta la Juventus ti è grata. Grazie.

Parlare di Giuseppe Marotta come professionista del mondo del calcio rischia di essere riduttivo. Sono 40 anni che dirige società professionistiche: la sua carriera è iniziata nel Varese, è passata da Monza, Como, Ravenna, Venezia, dove ha ottenuto la prima vera grande soddisfazione riportando il Venezia in serie A dopo 31 anni. Un passaggio all'Atalanta e poi 8 anni straordinari alla Sampdoria che ha lasciato nel 2010 in Champions League, prima di raggiungere la Juventus. La capacità, l’esperienza, la conoscenza di Marotta sono state fondamentali nella crescita sportiva di questa Società e anche a lui dobbiamo un forte e caloroso abbraccio e un applauso.

L'elemento che ha ci permesso di intraprendere le nostre scelte è stata la capacità, di Aldo e di Beppe di crescere dei professionisti. Questa deve essere la prima grande virtù di ogni leader: saper crescere sotto di sé dei futuri leader, che possano assumere le loro responsabilità. Quindi la scelta di privarsi di due dirigenti apicali, consegue ad una valutazione delle funzioni e dei ruoli presenti in Azienda, finalizzata alla migliore efficienza della struttura organizzativa e dei costi di gestione.

Si è dunque deciso di conferire maggiori responsabilità a risorse già presenti in Azienda, distintesi negli anni per gli ottimi risultati conseguiti nell'ambito delle mansioni affidate. Nello specifico, per quanto concerne la posizione di Aldo Mazzia, è stato attribuito il ruolo di CFO e un'altra funzione aziendale che aggiungerà compiti e prerogative alle mansioni svolte finora.

Per quanto invece riferibile a Beppe Marotta, fermo restando anche in questo caso l'assenza di nuove assunzioni dall'esterno, si è scelto di ridistribuire le mansioni ed i suoi compiti in parte a chi già rivestiva un ruolo apicale nella gestione sportiva e in parte riportando in seno al Consiglio di Amministrazione le relative competenze, che saranno oggetto di prossima delega in favore di uno dei suoi membri. Un grande insegnamento che ci ha lasciato Jack Welch è stato “Cambia prima di essere costretto a farlo”, quindi abbiamo scelto una nuova generazione di leader cui affidare le responsabilità della Juventus per i prossimi anni.

Per quanto riguarda lo sport e per avere un’idea di quale sarà la direzione che vorremo mantenere, mi rifaccio all'introduzione di un articolo che ho letto dopo la partita di Manchester di ieri: "L'élite europea è una cerchia ormai molto ristretta di cui la Juve fa parte indiscutibilmente e soprattutto stabilmente".

Questo non potrà che essere il nostro obiettivo sul campo: mantenere ciò per cui abbiamo lavorato duramente in questi anni. È evidente che poi, al di là dei risultati della prima squadra, ci sarà un duro sulla nuova squadra di quest'anno, l'Under 23. Mi è capitato spesso di parlare con le persone responsabili, in primis con Federico Cherubini, del significato dell'Under 23. Dopo avere lottato in questi anni per l'introduzione delle seconde squadre, questo finalmente è stato possibile, ma formalmente solo da fine luglio, quindi con incertezze fino agli ultimi giorni.

Il percorso dei ragazzi in Italia è sempre stato contraddistinto dai prestiti dopo i settori giovanili, con scarso minutaggio, prima di verificare la loro potenzialità di approdare in pianta stabile in squadre di serie A. Che cosa significa essere Under 23 in un club come la Juve? Questa è stata forse la parte più difficile: dare un’identità a una squadra che prima non esisteva.. Avere dei giocatori pronti per la Prima Squadra può significare la riduzione della rosa di due o tre elementi, con il conseguente risparmio che questo ne comporta, sapendo di avere a disposizione giocatori di certo affidamento; dall'altro lato, lo scopo è il completamento professionale di questi ragazzi la possibilità di compiere un percorso da professionisti nel mondo del calcio. Ora abbiamo la punta di diamante del settore giovanile e, questo deve essere chiaro dai nostri Under 8 fino alla Prima Squadra, l'obiettivo deve essere vincere.

L'Area dei Servizi, continuerà ad avere compito di fornire all'Area Sport e all'Area Revenue gli strumenti più idonei dal punto di vista organizzativo, tecnologico, infrastrutturale e finanziario per il raggiungimento degli obiettivi aziendali nel medio lungo periodo. Dovrà essere un vero supporto alle due aree trainanti della Società, quindi, oltre alla normale gestione degli aspetti amministrativi, societari e legali, negli anni a venire ci sarà, da parte dell'Area dei Servizi, l'implementazione di una strategia di governance dell’IT, al fine di supportare la crescita di ricavi e le esigenze dell'Area Sportiva. Dovrà inoltre valutare e monitorare costantemente le singole attività della Società, siano esse linee di business o progetti, al fine di concentrare le risorse aziendali su attività strategiche o a più alta marginalità, ottimizzare la gestione delle fonti di finanziamento, con l'obiettivo di contenere i costi per gli oneri finanziari, e ridurre il rischio di tensioni finanziarie, fino a proseguire nel miglioramento di tutte le procedure aziendali per aumentare l'efficienza della struttura e contenere la crescita dei costi operativi.

Per quanto riguarda l'Area dei Ricavi l'obiettivo è consolidare la Juventus anche come potenza economica e non solo sportiva, del calcio mondiale. Questo significa continuare a crescere in rilevanza nei mercati chiave, Cina, Sudest Asiatico e Stati Uniti, sfruttando l'onda positiva di interesse che si è generata intorno a noi, anche e soprattutto grazie ai risultati dell'Area Sportiva. Compito sicuramente difficile per l'Area dei Ricavi sarà superare i limiti dell'attuale distribuzione televisiva della serie A, attraverso l'ulteriore sviluppo dei canali della nostra piattaforma digitale che ci possano consentire una presenza in quei mercati, in linea con quelli dei nostri principali concorrenti internazionali, garantendo al tempo stesso un pieno supporto alla Lega di serie A, per far crescere l'intero sistema al di fuori dell'Europa. Dovrà poi valorizzare sempre di più le nostre alleanze strategiche con i brand, a cominciare da quelli che mostriamo sulla nostra maglia. Infine dovrà giocare un ruolo attivo nell'industria dell'intrattenimento, offrendo ciò che di meglio sappiamo fare. La nostra essenza è fatta di gioia e emozioni attraverso le nostre Academy, i nostri eventi, i nostri luoghi, che sempre più si moltiplicheranno in giro per il mondo. Si è quindi deciso, per affrontare le sfide che ci attendono negli anni a venire, di rinnovare la leadership della Società e di conferire maggiori responsabilità a risorse già presenti in Azienda: per quanto riguarda l'Area Sport a Fabio Paratici, per quanto riguarda l'Area dei Servizi a Marco Re e per quanto riguarda l'area dei ricavi a Giorgio Ricci.

Questo evidentemente porterà anche ad una riorganizzazione generale delle aree, e solo per citare alcuni professionisti che si troveranno con grandi possibilità di crescita e di contributo per il raggiungimento degli obiettivi della Juventus, a fianco di lavoreranno Fabio persone come Federico Cherubini, a fianco di Marco persone come Fabio Tucci, e a fianco a Giorgio persone come Tomas Aricò. Ne ho citate tre non per particolari meriti, ma perché rappresentano le seconde linee. La Juventus non è fatta da una persona, due persone o tre persone: la Juventus è composta da un gruppo di donne e di uomini che lavorano quotidianamente per permettere alla squadra di raggiungere il suo obiettivo: vincere sul campo. E faccio loro un grandissimo in bocca al lupo.
I cambiamenti della nostra Società si verificano per diversi motivi anche intorno a noi, all'interno dei confini domestici e a livello internazionale. La Lega Serie A di recente si è dotata di un nuovo statuto, che auspicavamo da diversi anni, e ha nominato un nuovo Presidente, Gaetano Micciché. La Federazione Gioco Calcio ha tenuto la sua Assemblea Elettiva, dopo un periodo di commissariamento durato alcuni mesi, e ha votato, sostanzialmente all'unanimità con il 97,2% dei voti, il prossimo Presidente della Federazione, Gabriele Gravina, il quale dovrà a sua volta convocare il primo consiglio per l'attribuzione delle deleghe della responsabilità già dalla settimana prossima. Io parteciperò e cercherò di dare il mio contributo, pur non avendo la possibilità di votare, in quanto membro effettivo del Comitato Esecutivo dell'UEFA.

Abbiamo due leader nuovi in Lega di A e in Federazione che hanno di fronte a loro una sfida importante: ritrovare e riportarearmonia nel calcio italiano. Questo non può che avvenire attraverso un piano strategico condiviso con senso di responsabilità dalle varie componenti. Essendo mandati di breve periodo che scadranno col quadriennio olimpico, le nuove votazioni della Lega e della Federazione avverranno tra il gennaio e il febbraio del 2021, quindi l'auspicio è che i due Presidenti, della Federazione e della Lega di A, riescano realmente a convergere verso un piano strategico del calcio italiano, che veda attribuita ad ognuna delle sue componenti la propria missione. Quando parlo di propria missione penso innanzitutto ai campionati: la Serie A, la Serie B, la Serie C e i campionati dei dilettanti.

La Serie A non può che essere il campionato di élite e la locomotiva commerciale ed economica del calcio italiano. Crescendo può far crescere anche la parte di solidarietà per il trasferimento delle risorse alle serie minori e favorire così il raggiungimento dei loro obiettivi.

La Serie B e la Serie C, sono campionati per la crescita delle risorse giovanili, anche tramite il maggior numero possibile di Seconde Squadre. Andrebbe permesso alle Seconde Squadre di salire e scendere tra le categorie: oggi non è possibile in quanto devono rimanere in Serie C. Negli altri campionati, le Seconde Squadre dei principali club europei che salgono nella seconda divisione, successivamente rischiano, anche velocemente, di scendere in terza divisione. A livello di Serie B fanno fatica a resistere, ma si tratta anche di dare un obiettivo reale alle Seconde Squadre.

I dilettanti, devono avere come obiettivo la divulgazione della passione sportiva a livello amatoriale: chi di noi gioca nei campionati dilettanti lo fa soprattutto per divertirsi e per promuovere a sua volta il gioco del calcio. Il tutto evidentemente va fatto con armonia da parte della Federazione Giuoco Calcio, che ha appunto come obiettivo la promozione e la disciplina dell'attività del gioco del calcio e degli aspetti ad essi connesso, conciliando la dimensione professionistica con quella dilettantistica attraverso una struttura centrale. Questo si deve tradurre nel far giocare a calcio quanti più bambini possibile e far crescere il movimento. I competitors, se così si può dire, della Federazione Calcio sono la Federazione Volley, sono la Federazione Basket, sono la Federazione Rugby; chi gestisce il calcio in Italia deve portare a sé quanti più bambini possibili, quanti più praticanti possibili, perché in un bacino ampio è più facile la crescita di talenti.

Quello che abbiamo visto in questi ultimi mesi, ma forse è anche corretto dire ultimi anni, sono stati un susseguirsi di ricorsi, controricorsi, situazioni paradossali, campionati che partono con società fallite... La Serie B è partita con 19 squadre e con l'accoglimento da parte del TAR del ricorso di tre società che porta le componenti preposte a valutare il reinserimento di squadre che hanno già giocato in un campionato o nell'altro; abbiamo visto deroghe, abbiamo visto il movimento femminile venire strattonato tra la Lega Nazionale Dilettanti e la sezione dei professionisti... Lo sport in generale, ma il calcio in particolare, deve unire. Il calcio non è politica. Abbiamo tutti lo stesso obiettivo. Abbiamo l'obiettivo di far crescere un movimento, di vedere un campionato eccitante, esaltante, di vedere le squadre italiane trionfare in Europa, sia in Champions League che in Europa League. Abbiamo tutti il sogno di vedere alzare di nuovo al cielo la Coppa del Mondo. L'obiettivo deve essere unico per le componenti che operano all'interno della nostra industria in Italia. Abbiamo bisogno di armonia, attraverso una visione strategica di insieme. Questo non vuol dire eliminare gli sfottò: se io tifo una squadra, mi confronto con i miei amici che ne tifano un'altra, il risultato di una partita ci porta ad andare al bar con il sorriso oppure con la tristezza, o a prenderci in giro per una partita, ma ci si deve fermare lì. Lo sfottò è una cosa, l'odio un'altra. Nel calcio si sta propagando un sentimento generale delle società, in cui l'odio contro qualcuno o qualcosa è la parte principale. Questo sicuramente è nocivo, ma è il periodo che ci è dato di vivere. Ripeto però, un conto è l'ideologia politica, un conto è il tifo per una squadra di calcio e devono rimanere due elementi distinti.

Da ultimo, parlando di cambiamenti, non posso che dare un ultimo sguardo al panorama internazionale e alle attività della European Club Association, dell'UEFA e della FIFA. Con il Consiglio ECA tenuto a Parigi abbiamo perfezionato gli ultimi dettagli che mancavano per la definizione delle competizioni internazionali del ‘21-24. Bisognava definire il meccanismo di accesso dell'Europa League per il triennio ‘21-24. Per quanto riguarda la Champions non cambierà nulla e quindi nel ciclo ‘21-24 manterrà il meccanismo di accesso attuale, con le prime quattro associazioni che portano quattro squadre automaticamente al group-stage e gli altri 16 posti assegnati secondo un meccanismo di ranking molto preciso. Andava completato il discorso sull'Europa League, che ha visto nell'ultimo anno anche discussioni accese su quale sarebbe stato il migliore modo per definire gli obiettivi che ci eravamo prefissati.

L'obiettivo principale era allargare la partecipazione a un maggior numero di squadre. Si è discusso se avere un’Europa League a 64 squadre o creare una terza competizione. È stato finalizzato il meccanismo di accesso per l'Europa League ed stato scelto il percorso della creazione della terza competizione che avrà meccanismi di accesso simili. Adesso verranno sviluppati i formati commerciali e si potrà andare poi sul mercato tra un anno. Questo è stato un enorme sforzo da parte della European Club Association e dei suoi consiglieri perché le posizioni degli scozzesi, dei finlandesi e dei portoghesi sono diverse da quelle degli inglesi, dei tedeschi e degli spagnoli, e di queste differenze va tenuto conto.

L'analogia con la Serie A, la Serie B e la Serie C è evidente: ognuno ha una propria posizione all'interno del sistema europeo, così come ognuno ha una propria dimensione all'interno dei propri sistemi. Un elemento comune tra i Club europei è che sono tutti Club d'élite nelle rispettive nazioni, ma poi le varie nazioni hanno enormi differenze quando si declinano a livello europeo. Io devo ringraziare i miei colleghi per la soluzione che è stata trovata e pensare al modello dell'ECA anche per il calcio professionistico in Italia. Sono state create delle piattaforme esecutive per le consultazioni, dove, in base ad aree geografiche, si ritrovano le squadre per discutere dei temi più cari e maggiormente all'ordine del giorno. Ci sono dei gruppi di lavoro che portano contributi dall'Albania alla Finlandia, alla Francia, alla Spagna, su temi che sono evidentemente di interesse comune ad ognuno di noi: gli affari finanziari e la gestione dei meccanismi di licenza, il Financial Fair Play i meccanismi di distribuzione commerciale, i meccanismi di distribuzione, i meccanismi di solidarietà. Questo avviene anche in Italia attraverso delle leggi dello Stato, mentre in Europa avviene attraverso dei meccanismi volontari decisi dalle componenti stesse. Le analogie tra l'Europa e l'Italia sono evidenti: da noi si parla di riforma dei campionati, di sistemi di licenza, di Financial Fair Play, di infrastrutture e abbiamo una serie di normative sia a livello europeo che a livello italiano che parlano chiaro: a livello europeo chi partecipa alle competizioni internazionali deve adempiere a queste norme,mentre in Italia troppo spesso, se non quotidianamente, si ricorre al meccanismo delle deroghe.

Ora, se un club sale di categoria, non ha solo degli onori, quindi la possibilità di giocare in un campionato migliore di quello precedente, ma ha anche degli obblighi. Se l'obbligo è avere delle infrastrutture di un certo tipo, a questo onere bisogna ottemperare, altrimenti si crea un danno a tutto il sistema calcio. Ospitare delle manifestazioni continentali o mondiali, come gli Europei o i Campionati del Mondo, può facilitare questo processo, specialmente alla presenza di un accordo con il Governo del momento. Abbiamo fallito un paio di volte in passato ed è giusto, normale e naturale che oggi si pensi all’assegnazione degli Europei del 2028.

L'assegnazione degli Europei del 2028 però avverrà nel 2022. Abbiamo assegnato tre settimane fa gli Europei del 2024 alla Germania, che era in lizza con la Turchia, e la prossima assegnazione avverrà tra 4 anni. Quindi parlare oggi di assegnazione degli Europei all'Italia è sicuramente prematuro da un punto di vista delle procedure UEFA, ed è sicuramente corretto da un punto di vista di programmazione delle attività federali. E questo ci porta al completamento del percorso che abbiamo davanti a noi fino al 2024.

Il calcio è sostanzialmente regolato da un elemento, che è il calendario internazionale, oggi è approvato e definito fino al 2024. Il calendario internazionale è emanato dalla FIFA in accordo con le varie Confederazioni, europea, nordamericana, sudamericana, asiatica e africana. L'impalcatura è questa. Oggi all'interno di questa impalcatura c'è un enorme disordine, quindi abbiamo tornei confederali che hanno un riverbero sui Club negli anni pari, negli anni dispari, d'estate, d'inverno. È volontà dei Club armonizzare questi tornei confederali, idealmente negli anni pari, nei mesi estivi, in modo tale che si abbia quindi una programmazione definita. Questo lascerebbe ai giocatori la possibilità di fare un mese di vacanza gli anni dispari. I giocatori sono i nostri eroi, sono persone fisicamente sicuramente superiori alla media, ma anche loro hanno bisogno di un periodo di riposo, fisico e mentale. Gli atleti che partecipano a questo tipo di competizioni sono sottoposti a stress psicologici elevatissimi e quindi dare loro un anno ogni due la possibilità di un vero mese di vacanza, uguale per tutti, e avere una vera programmazione uguale per tutti, sarebbe di grande auspicio.

Lo stesso dicasi per le date di rilascio dei giocatori alle Nazionali. Oggi abbiamo settembre, ottobre, novembre, marzo, giugno e poi i vari tornei confederali. È evidente che ridurre il numero delle partite nazionali non è prioritario nell'interesse generale dei Club, perché non possiamo pensare solo a noi stessi: per molti dei Club di seconda fascia avere giocatori in Nazionale è un elemento di valorizzazione e quindi avere un buon numero di partite è sicuramente uno strumento efficace per la valorizzazione di queste società. Però sarebbe utile cercare di razionalizzare tutto questo. Oggi abbiamo 18 partite in ogni ciclo biennale, 10 in assenza di un torneo, 8 con la presenza di un torneo. Cercare di ridistribuire queste gare, per ridurre le date di rilascio può sicuramente essere efficace per le Nazionali, che avrebbero i giocatori a disposizione per un periodo più lungo, per i Club, che avrebbero meno date di rilascio, e per i giocatori, che avrebbero un calendario più ordinato. È evidente che un terzo punto che sta a cuore ai Club europei è un bilanciamento delle partite internazionali, avendo una piattaforma internazionale il più ampia possibile, rispettando però le competizioni domestiche.

Non tutti hanno la fortuna e il privilegio di giocare in mercati principali come quello italiano, francese, inglese, e quindi si è ragionato sulla possibilità di creare leghe regionali, nell'ambito di alcuni mercati. Questo non vuol dire una Super Lega Europea, ma dare la possibilità a quei mercati minori di creare della massa critica, per trovare dell'interesse all'interno di leghe transregionali. E questo può essere sicuramente spunto per una riflessione.

Sarebbeinoltre importante l'introduzione di veri e propri rest period anche durante la stagione, in modo tale che ci possa essere un richiamo di preparazione, e possibilmente una riduzione generale delle partite. Troppe partite non interessano e soprattutto i giocatori non riescono a giocarle.
In questo contesto con il Presidente dell'UEFA, il Consiglio dell'ECA con il Consiglio esecutivo dell'UEFA, l'Amministrazione dell'ECA con l'Amministrazione dell'UEFA, abbiamo una visione congiunta e si lavora con l'armonia auspicata anche per l'Italia. E se si lavora con armonia e con stima reciproca, si possono anche trovare delle soluzioni che vadano nell'interesse di tutte le componenti.

Il discorso è diverso in questo momento con la FIFA. La FIFA segue un suo percorso, simile a quello del passato, non ascolta le varie componenti. In questo momento, mentre si svolge la nostra assemblea, è in corso tra oggi e domani il Consiglio della FIFA a Kigali in Ruanda, dove la FIFA ha portato all'ordine del giorno la creazione di due nuove competizioni, la Global Nations League e una ristrutturazione dell'attuale Coppa del Mondo per Club, senza precisare formati, meccanismi di accesso, date in cui questa verrebbe giocata. Al di là del fatto che ci possa anche essere utile rivedere questa competizione, è una mia ferma convinzione, sia come Presidente di uno dei principali Club europei, sia come Presidente dell’Associazione dei Club Europei, che se vogliamo costruire le fondamenta del calcio mondiale attraverso il suo principale strumento,  il calendario internazionale, non si possono aggiungere competizioni. E quindi in questo momento, mi duole dirlo, i rapporti con la FIFA sono tesi.

Saranno anni interessanti, di grande passione. I sacrifici e il grande lavoro che è stato fatto dal 2010 al 2018 non potranno che essere il comun denominatore degli anni a venire. E saranno il grande lavoro e i grandi sacrifici che ci potranno permettere di raggiungere gli obiettivi che ci prefissiamo.
 JUVENTUS NEL FUTURO
------------------------
CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE POST ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

lunedì, ottobre 22, 2018

PRESIDENTE AGNELLI, PERCHE' NO?!

1908 LA JUVENTUS CAMPIONE SUL CAMPO 1909 
Carlo Vittorio Varetti Presidente
LA SQUADRA 1908
TITOLO NEGATO DAGLI INFAMI FEDERATI! 
("federati" gli infami dirigenti della figc di tutti i tempi!)

Adesso che il Presidente della Juventus e un "Vero Agnelli!", dopo le esternazioni del Gravina - gli scudetti della Juventus non sono 36 -  l'individuo ansioso di diventare presidente della FIGC, domando: Presidente, cominciamo a chiedere gli scudetti VINTI sul CAMPO nel 2008 e 2009?!

Si perchè questo è un argomento del quale, per comodità, pochissimi a livello nazionale (pre & post calciopoli!) ne hanno parlato è , incredibilmente, anche la Juventus si e astenuta.  Ma se alla Juventus ci fossero persone interessate  a che venisse fatta Giustizia, per esempio: Lei Presidente, ritengo che parlarne e farsi ascoltare, abbia una sua decisiva importanza.

Carlo Fontanelli con la Geo Edizioni, vedi www.bibliotecadelcalcio.com, ha pubblicato due volumi inerenti i campionati del 1908, "Non passi lo straniero", e 1909, "Doppio scudetto".

Riassumo brevemente i fatti.
Nel 1908 la Juve vince il Campionato Federale, al quale potevano partecipare tesserati italiani e stranieri - e la Pro Vercelli in vece si aggiudica il Campionato Italiano, riservato a quei club che presentavano solo giocatori nazionali.

Nel 1909 le parti si invertono: la Juve vince il Campionato Italiano e la Pro Vercelli il Campionato Federale.

Dall'Albo d'Oro risulta che i due campionati sono stati vinti dalla Pro Vercelli. E' uno scippo del quale il solo Tuttosport ne ha parlato alcuni anni fa, in maniera alquanto soft (per non farsi neca la juve, sidisse), tutto il resto di tv e giornali silenzio ed immobilismo.

Logicamente in Federazione tutti ne sono a conoscenza ma tacciono. Eppure furono campionati vinti meritatamente sul campo, basta avere la pazienza di rileggersi i documenti dell'epoca e ci si rende conto.

E' visto che il Tal Gravina, alla parola Scudetti della Juventus, come TARantoLATO ha risposto che NON sono 36 (roba da farabutti!) ci teniamo a ricordargli che da federato di lungo corso, dovrebbe sapere(sa?!?!!!) che sono: 36 + 2!
LA SQUADRA CAMPIONE 1909

martedì, ottobre 16, 2018

RACCOLTA DI CENTINAIA DI VIDEO-TORTI ARBITRALI ALLA JUVENTUS, PER CONTESTARE LA LEGGENDA CREATA DATUTTI(quasi)GLI INFAMI GIORNALISTI DI QUESTO LURIDO PAESE(un di Bel Paese!)CHIAMATO ITALIA, CHE GLI ARBITRI ALLA JUVENTUS, NON FANNO TORTI, MA SOLO FAVORI, QUANDO INVECE LE PROVE, DICONO TUTTO IL CONTRARIO!

I figli del male "palumbo & cannavo", iniziano il sentimento popolare antijuventino 
A Milano pro "inter & milan" con "mafia & camorra" padrone e "ndrangheta" in arrivo!
ARBITRI CORROTTI e INTIMIDITI DAI MEDIA!
LISTA: VIDEO DI ALCUNI TORTI ARBITRALI ALLA JUVE
-
errori arbitrali contro la Juve 2015-2016
---------------------------
errori arbitrali contro la Juve  e pro napoli 2017-2018
----------------------------
Raccolta video di 200 perle dei Sicari(gli arbitri)del Sistema meneghino romano
-------------------------------
MOLTI LINK SONO GLI STESSI, PERCHE' NELLO STESSO TWEET VI SONO MOLTI EPISODI

Juve cagliari non fischiato rigore pro Juve per stop di braccio
https://twitter.com/glmdj/status/1058821620528283648

Juve empoli non fischiato rigore per la Juve a 2 metri della porta
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044493968128577536

Juve parma la Juve ruba...eccone un'altro rigorissimo non fischiato
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044239672317280256

Juve lecce i rigorissimo non accordato a Vucinic
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044146898217709569

Juve parma incredibile gol annullato
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044146898217709569

valencia Juve numero 10 quasi stacca la testa a Cancelo no espulso
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1042824086198603776

valencia Juve Ronaldo tocca i capelli a murillo espulso
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1042793251684663297 

rigore negato alla Juve altro che il regalo all'inter contro la frociona
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1041775873186250756

chievo Juve il rigorissimo con espulsione su Cancelo
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1041009698802216963

inter Juve medel respinge di pugno infame arbitro no rigore
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040887143625904129

Juve genoa il rigorissimo che l'arbitro napoletano non se l'e' sentita
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040875499541680133

barcellona Juve il rigorisimo di alves su Pogba non fischiato
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

incredibile rigore contro la Juve con espulsione du Thuram
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

milan Juve incredibile rigore inventato da infame rizzoli contro Isla
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

il napoli chiagne e fotte incredibile rigore non assegnato alla Juve
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

foggia-zeman Juve gol con pallone mai entrato
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873 

altro foggia Juve con gol ma pallone mai superato la linea
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

evidente rigore con arbitro e linesman che guardano ma dicono NO
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

l'infame delinquente interista prestato al calcio niente espulsione
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

palermo Juve fallo di mano del rosanero medel non punito
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1040651721784143873

napoli Juve tuffo di zalajeta per secondo rigore
https://twitter.com/robertosavino10/status/950487061102055424

empoli Juve rigorissimo negato alla Juve
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044493968128577536

incredibile gol annullato alla Juve
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044281323853156352

rigore negato alla Juve
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1044239672317280256

inter Juve del cartellino giallo a Pjanic rigore negato a Matuidi
https://twitter.com/lipagush/status/990364157039005696

roma Juve totti gol fuorigioco e fallo su Criscito
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1043790056287346688

Pjanic-giallorosso fallo di mano rigore non dato alla Juve
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1043508876430192640

fiorentina Juve b.valero salta addosso a Mandzukic no rigore
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1043429307736051712

valencia Juve la espulsione Ronaldo per la toccatina ai capelli di muriel
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1042793251684663297

valencia Juve parejo salta con i tacchetti in faccia a Cancelo no espulso
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1042531548329857025

atalanta Juve doppio fallo da rigore ignorato da arbitro-interista-damato
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1051932565869858816 

milan Juve per le gazzette e corrieri nazionali, questo non era rigore
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1052303797861662725

inter Juve la malafede berkamp si butta e l'arbitro corrotto da rigore
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1051732225547472896

juve milan e inter fiorentina secondo i fanatici gazzettari
https://www.youtube.com/watch?v=45-Px_SmHNQ

napoli Juve Laudrup gol annullato e Juve eliminata
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/950274937578803200

arbitro delinquente manette!
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1052113313365147653

udinese Juve Mandzukic Espulso dopo mezzora
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1051012746857336832

Juve roma 0-1 mexes su Del Piero da galera, no rigore
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1048242040721616898

Juve torino guardare di cosa il torino la fa franca arbitri maledetti
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1049908389202063362

juve inter 0-1 Farabutto-rizzoli no rigore muntari Marchionni
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1048210161708482562

roba da spare gambe, no rigore e no espulsione
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1048505895750172677

catania Juventus gol di Quagliarella non concesso
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1046789734008332288

torino Juve Lichsteiner castan come ronaldo Iuliano
https://www.youtube.com/watch?v=r_LRxzB-ViA

Juve inter cordoba delpiero rocchi finge di non vedere
http://www.youtube.com/watch?v=loV_quR7Hc0 

Juve inter medel stop palla con 2 mani non punito
https://www.youtube.com/watch?v=4IXAqqdnnfg 

Juve roma Marchisio atterrato a 5 metri dal portiere
https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1052601929673699328 

milan Juventus 1-0 gol valido annullato a  Pjanic dal solito rizzoli
http://www.premiumsporthd.it/serie-a/news/milan-juventus-sbagliato-annullare-il-gol-di-pjanic-2016_1222.shtml

lazio Juve Klose affossa i piedi su Buffo, massa rigore ed espulsione
https://www.goalscout.com/video/buffon-travolge-klose-e-viene-espulso-4228/?start_video=27356

lazio Juve Thuram allunga il piede, l'indio pure, si tuffa e contorce collina rigore
https://www.goalscout.com/video/collina-fischia-un-rigore-contro-la-juventus-per-un-fallo-di-thuram-27356/

https://www.goalscout.com/video/collina-fischia-un-rigore-contro-la-juventus-per-un-fallo-di-thuram-27356/
--------------
Per una ricerca migliore
https://twitter.com/RobertoSavino10

https://twitter.com/RobertoSavino10/status/1052601929673699328

Il mafioso:50 anni alla Rizzoli-Rcs che rastrellava coscienze infami e ne diveniva padre putativo 
Ecco come riduceva i figli adottivi
-----------------------------------------

STORIA DI FURTI ALLA JUVENTUS 
PER GLI IMMORALI, GLI INFAMI, GLI IGNORANTI! E' PER QUELLI IN BUONA FEDE! 

UNA PICCOLA RACCOLTA DEI FURTI DAL 1980-81 AL 2013-14
(non ricordo se copiata da un blog o da facebok e, me ne scuso)

1980-81
1) JUVENTUS-TORINO 1-2 arbitro agnolin annullato gol regolare a tardelli,convalidato gol a graziani viziato da evidentissimo fallo di pulici su zoff,l'arbitro ha insultato i giocatori bianconeri Oggi vi faccio un culo cosi'
2) AVELLINO-JUVENTUS 1-1 arbitro menegali non concesso alla juve rigore per fallo di ipsaro su tardelli
3) JUVENTUS-CAGLIARI 1-1 arbitro bergamo non concesso alla juve rigore per fallo di lamagni su fanna
4) JUVENTUS-PERUGIA 2-1 arbitro terpin non dati due rigori alla juve poi regala il gol del pareggio perche' la palla prima del cross era uscita dalla linea

1982-83
1) SAMPDORIA-JUVENTUS 1-0 arbitro mattei ferroni ha malmenato per tutta la partita paolo rossi senza essere ammonito una sola volta
2) FIORENTINA-JUVENTUS 0-1 tardelli e' stato espulso ma non passarella che ha martoriato diversi bianconeri
3) AVELLINO-JUVENTUS 1-1 arbitro lo bello jr. scirea gentile e brio infortunati perche' l'arbitro ha permesso un gioco troppo duro agli avversari
4) ASCOLI-JUVENTUS 2-0 arbitro benedetti agli avversari e' stato concesso un gioco molto duro e picchiavano per tutta la partita godendo dell'immunita'
5) GENOA-JUVENTUS 1-0 arbitro redini non dato rigore alla juve per fallo di carmine gentile su bettega
6) JUVENTUS-SAMPDORIA 1-1 arbitro bergamo non dati due rigori alla juve per falli di ferroni su galderisi e guerrini su bettega
7) CESENA-JUVENTUS 2-2 arbitro mattei schachner segna il secondo gol dopo aver commesso fallo su gentile e doveva essere annullato
8) JUVENTUS-VERONA 0-0 arbitro LO BELLO R. l'arbitro ha arbitrato a senso unico ogni cosa a favore del verona per impedire la vittoria ai bianconeri
9) NAPOLI-JUVENTUS 0-0 arbitro bergamo celestini ferma volontariamente in area con la mano un tiro di platini
10) JUVENTUS-INTER 3-3 (0-2 A TAVOLINO) arbitro barbaresco non dati tre rigori alla juve di cui due evidenti e uno discutibile

1983-84
23.10.1983 Campionato Torino-Juventus 2-1 arbitro d'elia boniek subisce almeno 20 falli in mezzora poi viene espulso al 35 per un fallo inventato perche in realta' si era liberato di zaccarelli che lo tratteneva cinturandolo vistosamente e' se lo trainava scrollandoselo di dosso!
30.10.1983 Campionato Juventus-Sampdoria 1-2 arbitro lanese rigore su mancini che non c'era perche' tacconi in uscita ha preso la palla
04.12.1983 Campionato Juventus-Roma 2-2 arbitro casarin il gol al 90 di pruzzo e' nato da una punizione che era a nostro favore non a loro e nel primo tempo c'era un rigore su penzo
11.12.1983 Campionato Udinese-Juventus 2-2 arbitro bergamo platini lancia cabrini a rete che solo davanti alla porta viene fermato per presunto fuorigioco che non c'e' assolutamente
15.04.1984 Campionato Roma-Juventus 0-0 arbitro casarin non dato rigore per fallo di nappi su rossi

1984-85
17.02.1985 Campionato Milan-Juventus 3-2 arbitro longhi annullato ingiustamente un gol a scirea perche' e' tenuto in gioco da icardi e galli
12.05.1985 Campionato Juventus-Sampdoria 1-1 arbitro paparesta il gol della samp era da annullare per fuorigioco di scanziani

1985-86
15.12.1985 Campionato Milan-Juventus 0-0 arbitro mattei non dato rigore alla juve per fallo di baresi su laudrup
16.02.1986 Campionato Juventus-Torino 1-1 arbitro casarin non dato rigore alla juve per fallo di sabato su platini
06.04.1986 Campionato Fiorentina-Juventus 2-0 arbitro casarin non dato rigore alla juve per fallo di carobbi su bonini
13.04.1986 Campionato Sampdoria-Juventus 0-0 arbitro lanese non dato rigore alla juve perche' mannini e pellegrini stringono e fanno cadere in area laudrup lanciato a rete

1986-87
05.10.1986 Campionato Juventus-Milan 0-0 arbitro bergamo mauro viene fermato involato a rete per un fuorigioco inesistente
09.11.1986 Campionato Juventus-Napoli 1-3 arbitro agnolin il primo e il terzo gol del napoli sono in netto fuorigioco
22.02.1987 Campionato Milan-Juventus 1-1 arbitro pieri non dato rigore alla juve per fallo di bonetti su serena
29.03.1987 Campionato Napoli-Juventus 2-1 arbitro pieri il secondo gol del napoli di romano e' viziato da fallo e in fuorigioco e il gol di giordano e' in abbondante fuorigioco

1987-88
1) EMPOLI-JUVENTUS 1-0 arbitro longhi non dato rigore per fallo di brambati che atterra laudrup in area lanciato a rete
2) VERONA-JUVENTUS 2-1 arbitro bergamo il rigore per il verona e' simulazione perche' e' pacione a commettere fallo su brio,fontolan atterra de agostini in area
3) INTER-JUVENTUS 2-1 arbitro lanese ci sono due rigori per la juve entrambi di calcaterra su rush
4) NAPOLI-JUVENTUS 2-1 arbitro lo bello jr. fallo di ferrario a rush in area partenopea,mani di renica in area su cross di bruno,dalla punizione ingiustamente invertita e' nato il rigore di maradona : e' maradona che spinge favero il quale sbilanciato fa il mani involontario
5) JUVENTUS-MILAN 0-1 arbitro longhi laudrup lanciato a rete viene fermato per fuorigioco inesistente perche' baresi lo teneva in gioco
6) FIORENTINA-JUVENTUS 1-1 arbitro casarin gomitata di battistini a buso ma l'arbitro lascia correre a nasce l'azione del gol viola
7) COMO-JUVENTUS 1-1 arbitro agnolin annoni fa falli da killer in continuazione e fa infortunare laudrup e buso ma l'arbitro gli lascia fare quello che vuole
8) PESCARA-JUVENTUS 2-0 arbitro baldas non dato rigore alla juve per atterramento di rush in area e permesso ai giocatori avversari di picchiare di continuo
9) JUVENTUS-VERONA 3-0 arbitro magni negati tre rigori alla juve : mani di fontolan a braccia aperte,atterramento di laudrup ad opera di fontolan e bonetti e atterramento di alessio ad opera di di gennaro
10) AVELLINO-JUVENTUS 0-0 arbitro sguizzato arbitraggio a senso unico per impedire il gioco dei bianconeri
11) SAMPDORIA-JUVENTUS 2-2 arbitro pezzella anche qui la solita tattica arbitrale che concede ogni cosa a favore degli avversari e spezza il gioco alla juve
12) MILAN-JUVENTUS 0-0 arbitro lanese tattica identica alle partite con sampdoria e avellino

1988-89
16.10.1988 Campionato Juventus-Cesena 2-2 arbitro longhi negati due reti regolari alla juve ad altobelli e de agostini
20.11.1988 Campionato Juventus-Napoli 3-5 arbitro lanese inesistente la spinta di tricella a carnevale che determina il rigore
18.12.1988 Campionato Inter-Juventus 1-1 arbitro lanese la rete dell'inter e' da annullare per la posizione irregolare di matteoli
15.01.1989 Campionato Fiorentina-Juventus 2-1 arbitro pezzella il fallo di galia su di chiara e' iniziato fuori dall'area quindi non era rigore ma l'arbitro lo ha assegnato ai viola che grazie a questo hanno vinto la partita
22.01.1989 Campionato Juventus-Atalanta 0-1 arbitro agnolin nicolini stende zavarov in area ma l'arbitro fa finta di niente. Dopo aver attaccato tutta la partita becchiamo il gol beffa al 88°
29.01.1989 Campionato Lazio-Juventus 0-0 arbitro magni beruatto travolge buso in area ma l'arbitro fa finta di niente
05.02.1989 Campionato Juventus-Pescara 1-1 arbitro frigerio assist con il braccio di berlingheri e gol di tita
12.02.1989 Campionato Verona-Juventus 2-0 arbitro longhi negato rigore alla juve per fallo di marangon a rui barros
19.02.1989 Campionato Juventus-Como 0-0 arbitro amendola al 41° rui barros e' atterrato in area da annoni ma l'arbitro non concede l'evidentissimo rigore
28.05.1989 Campionato Juventus-Fiorentina 1-1 arbitro feliciani annullato gol regolare a laudrup perche'carobbi respinge la palla dopo che e' entrata completamente in porta

1989-90
17.09.1989 Campionato Inter-Juventus 2-1 arbitro d'elia non concesso rigore alla juve per fallo di ferri a marocchi,l'arbitro lascia proseguire mentre zenga verdelli e brehme rimproverano lo stopper…..
01.10.1989 Campionato Lazio-Juventus 1-1 arbitro agnolin non concesso rigore alla juve per fallo di solda' a zavarov
05.11.1989 Campionato Milan-Juventus 3-2 arbitro agnolin schillaci viene fermato solo davanti alla porta per un fuorigioco inesistente
26.11.1989 Campionato Juventus-Napoli 1-1 arbitro lanese non concesso rigore alla juve per fallo su rui barros 20 tiri in porta e un solo gol…..
03.12.1989 Campionato Crem27.08.1989 Campionato Juventus-Bologna 1-1 arbitro coppetelli annullato gol regolare alla juve
onese-Juventus 2-2 arbitro d'elia non concesso rigore alla juve per sgambetto in area di citterio ai danni di rui barros
07.01.1990 Campionato Bologna-Juventus 1-1 arbitro lanese gol del bologna da annullare per fuorigioco
17.01.1990 Campionato Fiorentina-Juventus 2-2 arbitro longhi inesistente il rigore assegnato ai viola perche' dell'oglio cade da solo
1990-91
16.09.1990 Campionato Juventus-Atalanta 1-1 arbitro fabbricatore arbitraggio a senso unico e rigore molto dubbio per l'atalanta
20.01.1991 Campionato Juventus-Genoa 0-1 arbitro ceccarini espulsione ingiusta di schillaci e partita condizionata dall'inferiorita' numerica
17.02.1991 Campionato Sampdoria-Juventus 1-0 arbitro amendolia non dato rigore alla juve e dato rigore molto dubbio alla samp
24.02.1991 Campionato Juventus-Lecce 0-0 arbitro feliciani non dato rigore alla juve per fallo su casiraghi
1993-94
28.11.1993 Campionato Inter-Juventus 2-2 arbitro cesari espulso conte affrettatamente sul 1-0 per l'inter e dato rigore inesistente ai nerazzurri al 90°
23.01.1994 Campionato Sampdoria-Juventus 1-1 arbitro ceccarini non dati due rigori alla juve
06.03.1994 Campionato Juventus-Milan 0-1 arbitro collina annullato gol a kohler sullo 0-0
1994-95
16.10.1994 Campionato Foggia-Juventus 2-0 arbitro cesari il primo gol del foggia non supera la linea il secondo gol e' viziato da un netto fallo su ferrara
18.12.1994 Campionato Juventus-Genoa 1-1 arbitro rodomonti nel gol del genoa il pallone non supera la linea
22.01.1995 Campionato Cagliari-Juventus arbitro braschi il secondo gol e' in fuorigioco e il terzo e' su rigore inventato
25.01.1995 Campionato Torino-Juventus 3-2 arbitro amendolia il gol di angloma e' in fuorigioto e mancata espulsione di un difensore del torino per intervento killer su paulo sosa

1995-96
29.10.1995 Campionato Lazio-Juventus 4-0 arbitro collina se finava 4-0 per noi sarebbe stata una cosa normalissima in base alle occasioni !!!!!!!!il primo gol della lazio era da annullare perche' il pallone non ha attraversato la linea
04.02.1996 Campionato Vicenza-Juventus 2-1 arbitro messina rigore molto dubbio per presunto fallo di peruzzi su otero
1996-97
04.05.1997 Campionato Juventus-Sampdoria 0-0 arbitro messina annullato gol regolare a vieri
????????????????????????????????? ?


1997-98
04.01.1998 Campionato Inter-Juventus 1-0 arbitro braschi djorkaeff segna in fuorigioco gol annullato a inzaghi rigore su inzaghi di taribo west
08.11.1998 Campionato Udinese-Juventus 2-2 arbitro cesari pareggio udinese con controllo di mano al 94° grave infortunio a del piero
13.12.1998 Campionato Fiorentina-Juventus 1-0 arbitro farina gol viola irregolare dopo espulsione ingiusta di montero
06.01.1999 Campionato Milan-Juventus 1-1 arbitro bettin il rigore per il milan e' inventato perche' birindelli prende la palla
1999-00
09.01.2000 Campionato Parma-Juventus 1-1 arbitro farina preso gol in fuorigioco di crespo al 92
05.02.2000 Campionato Udinese-Juventus 1-1 arbitro messina non dato rigore su del piero,il gol dell'udinese era da annullare,tudor fu espulso per doppia ammonizione ma la prima fu inventata
24.03.2000 Campionato Milan-Juventus 2-0 arbitro paparesta non dato rigore netto alla juve e dato rigore inesistente al milan
01.04.2000 Campionato Juventus-Lazio 0-1 arbitro farina l'arbitro invece di espellere almeyda espelle ferrara e non concede un rigore alla juve
14.05.2000 Campionato Perugia-Juventus 1-0 (ultima di campionato) arbitro collina si e' giocato in una piscina
2000-01
22.12.2000 Campionato Roma-Juventus 0-0 arbitro borriello non dato rigore per fallo su kovacevic
06.01.2001 Campionato Juventus-Fiorentina 3-3 arbitro cesari il pareggio di di livio e' irregolare perche' sposta un uomo della barriera
03.02.2001 Campionato Atalanta-Juventus 2-1 arbitro de santis i 2 gol dell'atalanta sono in fuorigioco
18.03.2001 Campionato Lazio-Juventus 4-1 arbitro collina gol irregolare della lazio ingiusta espulsione di davids espulso trezeguet
06.05.2001 Campionato Juventus-Roma 2-2 (sfida scudetto) arbitro braschi espulso tacchinardi,segna nakata che non avrebbe dovuto essere in campo e segna montella al 91° con un gol in fuorigioco

2001-02
14.10.2001 Campionato Juventus-Torino 3-3 arbitro borriello il gol del 3-2 che ha riaperto la partita arrivo' su calcio di rigore per fallo di ferrara avvenuto un metro fuori dall'area. Da 3-0 a 3-3 e poi salas sbaglia un rigore al 87°
19.12.2001 Campionato Fiorentina-Juventus 1-1 arbitro bolognino annullato gol a trezeguet per fuorigioco inesistente
24.02.2002 Campionato Torino-Juventus 2-2 arbitro paparesta dato rigore al torino per fallo avvenuto fuori area
2002-03
06.10.2002 Campionato Juventus-Como 1-1 arbitro bertini binotto al momento del tiro di pecchia si trovava in fuorigioco e impediva la visuale a buffon
19.10.2002 Campionato Inter-Juventus 1-1 arbitro collina beccato gol al 96 viziato da fallo su buffon

2003-04
18.04.2004 Campionato Parma-Juventus 2-2 arbitro trefoloni il gol del parma del 1-0 e' in fuorigioco
???????????????????????????????????????????????????

2004-05
06.11.2004 Campionato Reggina-Juventus 2-1 arbitro paparesta non dato rigore per fallo di mano di balestri su tiro di emerson annullato gol a ibra e annullato gol a kapo al 94
28.11.2004 Campionato Inter-Juventus 2-2 arbitro rodomonti non espulso toldo per fallo da ultimo uomo
06.01.2005 Campionato Parma-Juventus 1-1 arbitro de santis al 37 fallo di mano di bovo ma l'arbitro non da rigore
16.01.2005 Campionato Cagliari-Juventus 1-1 arbitro racalbuto non dato rigore su trezeguet nel primo tempo,non espulso abeijon,hanno pareggiato al 89°
05.02.2005 Campionato Palermo-Juventus 1-0 arbitro de santis al 54 non dato rigore su olivera
09.04.2005 Campionato Fiorentina-Juventus 3-3 arbitro collina gol regolare di cannavaro ma per l'arbitro il pallone non ha superato la linea
20.04.2005 Campionato Juventus-Inter 0-1 arbitro de santis non dato rigore per intervento di ze ma ria con il braccio al 18
2005-05
18.01.2006 Campionato Chievo-Juventus 1-1 arbitro palanca non dati due rigori su ibra
26.01.2006 Coppa Italia Juventus-Roma 2-3 arbitro tombolini la roma passa in vantaggio con un gol in fuorigioco di mancini
08.02.2006 Campionato Juventus-Parma 1-1 arbitro palanca non dati 3 rigori alla juve : mano di grella,fallo su ibra epaolo cannavaro su del piero poi al 90° del piero sbaglia il rigore della vittoria
18.02.2006 Campionato Messina-Juventus 2-2 arbitro farina c'e' un rigore di aronica su ibra
01.04.2006 Campionato Treviso-Juventus 0-0 arbitro racalbuto c'e' un rigore per spinta su cannavaro in area
15.04.2006 Campionato Cagliari-Juventus 1-1 arbitro ayroldi rigore inventato per l'1-0 del cagliari poi del piero al 58° sbaglia rigore

2006-07
06.11.2006 Campionato di serie B Napoli-Juventus 1-1 arbitro rizzoli negati alla juve 2 rigori in una sola azione
01.12.2006 Campionato di serie B Genoa-Juventus 1-1 arbitro farina 92 espulso nedved poi squalificato 5 giornate
17.04.2007 Campionato di serie B Juventus-Rimini 0-0 arbitro ciampi 45° espulso balzaretti ingiustamente e c'era un rigore su nedved

2007-08
juve-udinese 0-1 arbitro farina.al 34° non dato rigore netto per fallo di zapata su del piero e al 91° annullato gol regolare a iaquinta per presunto fallo di del piero
roma-juve 2-2 arbitro morganti.gol di totti in fuorigioco
fiorentina-juve 1-1 arbitro rizzoli.la fiorentina pareggia al 90° su rigore per un fallo molto dubbio di legrottaglie
napoli-juve 3-1 arbitro bergonzi.al 5° del secondo tempo mancata espulsione di domizzi e due rigori inventati per falli inesistenti su lavezzi e zalayeta
juve-inter 1-1 arbitro rocchi.al 5° minuto non dato rigore per fallo di cordoba su del piero al 40° samuel andava espulso,al 41° cruz pareggia aggiustandosi la palla con il braccio al 37° sel sec.tempo iaquinta lanciato a rete viene fermato per fuorigioco inesistente
parma-juve 2-2 arbitro gava.al 43° rigore inventato per il parma,chiellini espulso ingiustamente,al 93° annullato gol regolare a iaquinta
juve-sampdoria 0-0 arbitro saccani. non dato rigore su trezeguet
reggina-juve 2-1 arbitro dondarini.non dati 3 rigori alla juve per falli su nedved,sissoko e mani di aronica su tiro di camoranesi
juve-torino 0-0 arbitro rizzoli.non dato rigore su nedved e annulato gol regolare a palladino
empoli-juve 0-0 arbitro rizzoli.al 55°non dato rigore per fallo di piccolo su iaquinta
palermo-juve 3-2 arbitro morganti.non dato rigore per trattenuta su camoranesi
06.12.2007 Coppa Italia Empoli-Juventus 2-1 arbitro farina manca un rigore alla juve,almiron non era da espellere,l'arbitro fischiava a senso unico contro la juve ogni cosa
30.01.2008 coppa italia juventus-inter-2-3 arbitro saccani balotelli nel primo gol controlla il pallone con il braccio,il rigore per l'inter non c'era perche'salihamidzic si ripara il volto da una pallonata,fermato ingiustamente iaquinta quando eravamo in due contro toldo,pele e balotelli andavano espulsi
2008-09
1) JUVENTUS-CATANIA 1-1 arbitro pierpaoli non dato rigore su marchionni
2) INTER-JUVENTUS 1-0 arbitro rizzoli negati 2 rigori alla juve su chiellini e marchionni,il gol dell'inter nasce da un fallo non fischiato a favore di nedved,nella meta' campo della juve era concessa ogni cosa mentre in quella interista non si poteva fare niente perche' ogni minima azione veniva inspiegabilmente interrotta
3) JUVENTUS-MILAN 4-2 arbitro rizzoli non dati 2 rigori alla juve per spinta di jankulovsky a grygera e mani volontario in area di seedorf
4) GENOA-JUVENTUS 3-2 arbitro rocchi gol regolare annullato a iaquinta,gol del genoa concesso dopo che l'arbitro aveva fermato il gioco e i bianconeri si erano fermati
5) MILAN-JUVENTUS 1-1 arbitro orsato c'e' rigore per fallo di maldini su del piero
6) JUVENTUS-CAGLIARI 2-3 arbitro banti c'e' rigore per fallo su marchionni

2009-10
24/09/2009 Genoa-Juventus 2-2  3 goal annullati: 2 regolari e sul capovolgimento goal del Genoa!
27/09/2009 Juventus-Bologna 1-1 al 23° raggi cintura Chiellini, arbitro non assegna il rigore.
31/10/2009 Juventus-Napoli 2-3 rigore netto su Giovinco sul 2-0. Mancata espulsione a Contini per aver dato una gomitata a Camoranesi
29/11/2009 Cagliari-Juventus 2-0 Rigore nettissimo non dato ad Amauri e rigore per fallo di pisano su diego
12/12/2009 Bari-Juventus 3-1 Rigori di pura fantasia con ammonizioni per Cannavaro e Grosso in Bari Juve (Barreto
20/12/2009 juventus-catania 1-2 al 16° c'e' rigore non dato alla juve per fallo di spolli su shaliadmizic
17/01/2010 Chievo-Juventus 1-0 Mancato rigore alla juve
23/01/2010 Juventus-Roma 1-2 Rigore dubbio a favore di Taddei sullo 1 a 0
06/02/2010 Livorno-Juventus 1-1 clamoroso il rigore negato a Diego, inverosimile l'espulsione a F.Melo
14/02/2010 Juventus-Genoa 3-2 Mancata espulsione di Mesto ad inizio secondo tempo e di Papastatopulos per fallo su Del Piero

2010-11
1) BARI-JUVENTUS 1-0 arbitro banti non dato rigore per trattenuta di rossi a chiellini in area
2) JUVENTUS-PALERMO 1-3 arbitro orsato al 44° sullo 0-1 non dato rigore per fallo su del piero
3) JUVENTUS-ROMA 1-1 arbitro rizzoli dato rigore dubbio alla roma a tempo scaduto nel primo tempo
4) JUVENTUS-LAZIO 2-1 arbitro tagliavento il gol della lazio e' in fuorigioco
5) CHIEVO-JUVENTUS 1-1 arbitro bergonzi dato rigore che non c'era,espulso giandonato per fallo da terzultimo uomo,beccato gol al 93° e subito dopo sorrisi e stretta di mano tra l'arbitro e pellissier
6) JUVENTUS-PARMA 1-4 arbitro de marco al 12° c'e' rigore su krasic,al 16° espulso melo (fallo di reazione violenta che condiziona la partita),al 23° annullato gol valido a chiellini per presunta carica sul portiere non molto chiara e dato rigore dubbio al parma perche' crespo accentua la caduta,il gol del 1-4 viene segnato al 47+9 secondi quando la partita doveva terminare al 47°
7) NAPOLI-JUVENTUS 3-0 arbitro morganti al 8° sullo 0-0 fermato ingiustamente toni solo davanti al portiere,al 22° sullo 0-1 annullato gol regolare a toni,alla fine del primo tempo cìe' rigore per la juve per fallo di cannavaro su amauri
8) JUVENTUS-UDINESE 1-2 arbitro giannoccaro non dato rigore su del piero nel primo tempo
9) PALERMO-JUVENTUS 2-1 arbitro morganti tre rigori non dati alla juve : mani volontario di bovo,cassani su matri nel primo tempo e cinturata di cassani amatri nel secondo tempo
9) LECCE-JUVENTUS 2-0 arbitro mazzoleni sullo 0-0 non dato rigore su Toni con conseguente espulsione del difensore leccese,al 12° espulso buffon e per noi tutta la partita in dieci
10) JUVENTUS-BOLOGNA 0-2 arbitro romeo non dati due rigori alla juve su toni trattenuto in area e mani di mutarelli su tiro di chiellini
11) CESENA-JUVENTUS 2-2 arbitro bergonzi al 18° sullo 0-0 non dato rigore alla juve per fallo di mano in area di colucci su tiro di pepe
12) JUVENTUS-CATANIA 2-2 arbitro bergonzi beccato gol al 95° da una punizione di un mani di melo che non c'era e la partita doveva finire tre minuti prima
13) JUVENTUS-CHIEVO 2-2 arbitro gervasoni non dato rigore su matri e poi presi due gol in un minuto
14) PARMA-JUVENTUS 1-0 arbitro peruzzo non dato rigore alla juve al 15° per trattenuta di zaccardo su del piero
15) JUVENTUS-LAZIO 1-1 arbitro saccani dopo il gol della juve l'arbitro fischia ogni cosa a favore della lazio e la punizione da cui nasce il pareggio e' inventata
16) INTER-JUVENTUS 0-0 arbitro banti annullato gol molto discutibile a iaquinta e non dati almeno 4 gialli ai giocatori fallosi dell'inter

2011-12
2011-12  JUVENTUS-BOLOGNA 1-1 arbitro gava arbitro a senso unico,kone andava ammonito 10 minuti prima di vucinic,pepe non doveva essere ammonito,la prima ammonizione di vucinic e' inventata,abbiamo ricevuto la prima ammonizione a richiesta della storia
2) CATANIA-JUVENTUS 1-1 arbitro mazzoleni non dati due rigori alla juve per scarpata di bellusci su vidal e trattenuta di spolli su matri in area
3) ROMA-JUVENTUS 1-1 arbitro orsato non dato rigore per fallo di stekelemburg su matri lanciato a rete
4) UDINESE-JUVENTUS 0-0 arbitro tagliavento evidente fallo di mano in area friulana ma la tv non fa vedere il replay e cambia argomento per non commentare
5) JUVENTUS-SIENA 0-0 arbitro peruzzo cross di chiellini verso i nostri in area di rigore,vergassola salta e con il braccio staccato dal corpo va ad intercettare  la palla in piena in area di rigore con l'arbitro li davanti a due metri....ma fa finta di niente
6) PARMA-JUVENTUS O-0 arbitro mazzoleni non dati due rigori alla juve per falli di biabiany su giaccherini e nel finale di santacroce su pirlo
7) MILAN-JUVENTUS 1-1 arbitro tagliavento annullato gol regolare a matri,mexes e muntari dovevano essere espulsi nel primo tempo,fermate tre azioni della juve con il giocatore lanciato a rete per fuorigioco inesistente
8) JUVENTUS-CHIEVO 1-1 arbitro gervasoni nel secondo tempo drame' doveva essere espulso invece dopo qualche minuto ha siglato il gol del pareggio
9) BOLOGNA-JUVENTUS 1-1 arbitro banti non dato rigore per fallo di pulzetti su de ceglie
10) GENOA-JUVENTUS 0-0 arbitro rizzoli al 17° no rigore su matri,al 28° x mani in area di sculli

2012-13
03.11.2012 campionato juventus-inter 1-3 arbitro tagliavento rigore inesistente per l'inter,non dato rigore alla juve di gargano su giovinco,non ammoniti cambiasso per fallo duro a gioco fermo su giovinco e jesus duro su vidal,chiellini e bonucci non erano da ammonire,per tutto il 2 tempo l'arbitro fischiava ogni cosa a favore dell'inter

25.11.2012 campionato milan-juventus 1-0 arbitro rizzoli il rigore per il milan e' inventato e poi nel secondo tempo c'e' un mani di costant su tiro di vucinic

06.01.2013 campionato juventus-sampdoria 1-2 arbitro valeri sul 1-0 non espulso palombo per chiara occasione da gol (fallo da ultimo uomo, la samp sarebbe rimasta in 9) e non dati tre rigori alla juve su matri,bonucci e giovinco

26.01.2013 campionato juventus-genoa 1-1 arbitro guida 35° st.trattenuta di antonelli su vucinic 43° st pisano affonda pogba 49° st mani di granqvist

16.02.2013 campionato roma-juventus 1-0 arbitro rocchi al 18° entrataccia di De Rossi su Lichtsteiner, intervento da arancione, solo giallo! Ma l’errore grossolano arriva al 31': punteggio ancora sullo 0-0, Pirlo supera Totti, il capitano giallorosso ferma il regista bianconero con un intervento col piede a martello direttamente sul ginocchio destro. Per il direttore di gara è solo ammonizione, il rosso sarebbe stato sacrosanto. Sull’1-0 episodio da moviola anche in area bianconera: tiro di Osvaldo (in fuorigioco), Lichtsteiner respinge di mano, poteva starci il penalty una volta che non era stata ravvisata la posizione
irregolare dell’attaccante romanista.

18.05.2013 campionato sampdoria-juventus 3-2 arbitro gervasoni Il gol di Quagliarella che sblocca il risultato è regolare, perché De Silvestri tiene in gioco l'attaccante della Juve sul lancio di Pirlo. Non c'è invece il rigore dato alla Samp e realizzato da Eder: Chiellini non trattiene e non spinge Icardi, che dal canto suo aggancia il braccio con quello del difensore bianconero. Nella ripresa Da Costa para un tiro di Padoin, ma poi non riesce a respingere il pallone e va sui piedi di Conte, mentre i due stanno andando verso la linea di fondo. In questo caso era penalty! Poi c'e' un Penalty che prima viene assegnato e poi ingiustamente cancellato quando Mustafi interviene su Quagliarella in area. Gervasoni indica il dischetto, ma poi il giudice di linea Doveri gli fa notare che non è fallo e il fischietto di gara torna sui suoi passi. Infine, manca un'altro rigore alla Juve per il fallo di Berardi su Bendtner, che spinge da dietro il danese, il quale, candendo si frattura il polso sinistro.
Quindi, sampdoria-Juventus 3-2 decisa dall'arbitro gervasoni: il rigore del 1-1 della samp e' inventato! E' 3 rigori per la juve su padoin , quagliarella e bendtner non concessi!

2013-14
20.10.2013 campionato fiorentina-juventus 4-2 arbitro rizzoli sullo 0-2 sulla punizione di pirlo il pallone e' stato deviato da un braccio dalla barriera ,il rigore del 1-2 e' regalato e aquilani doveva essere espulso al 15° del primo tempo,ammoniti 6 bianconeri…
25.01.2014 campionato lazio-juventus 1-1 arbitro massa mancano tre gialli alla lazio a klose,cana e per intervento su tevez al 78°,al 90ntesimo l'arbitro fischia la fine con pogba solo davanti alla porta!
*********************

2014-15
Pure nel campionato dei 102 punti (record in europa!) contro la Juve una dozzina di Orrori
SAMPDORIA-JUVENTUS 0-1
A Genova con la Samp, sullo 0-0, Costa affossa Pogba ma Banti non dà rigore.
JUVENTUS-LAZIO 4-1
A Torino il laziale Cana stende Tevez impedendogli di chiudere il triangolo con Vucinic, ma Tagliavento non dà rigore.
CHIEVO-JUVENTUS 1-2
Nella partita che tutti citano per il clamoroso abbaglio dell’arbitro che ana il gol regolare di Paloschi, nessuno ricorda che ci poteva stare un rosso a Bentivoglio per fallo su Pirlo, un rigore per fallo fallo di mani in area di Estigarribia e una spinta a Llorente, sempre nell’area clivense.
TORINO-JUVENTUS 0-1
Manca l’espulsione di Immobile per il fallo su Tevez, il Toro sarebbe rimasto in 10 per 60’
JUVENTUS-MILAN 3-2
Sul risultato di 1-1 Costant atterra Tevez in area, poi Mexes maltratta Chiellini, per Rocchi niente rigore e niente espulsione.
FIORENTINA-JUVENTUS 4-2
Rizzoli prima non espelle Aquilani (rosso diretto per fallo su Bonucci, poi ancora graziato per un fallo su Pirlo). Il rigore concesso alla Fiorentina per il fallo di Asamoah è comunque generoso. Nella ripresa anche Savic si salva dal rosso per intervento su Pogba con piede a martello.
JUVENTUS-GENOA 2-0
Nel rumore per il rigore fischiato a favore della Juventus per un fallo su Asamoah di poco fuori dall’area, si perde il rigore di Portanova su Pogba.
JUVENTUS-CATANIA 4-0
Rigore per fallo di Gyomber su Tevez
PARMA-JUVENTUS 0-1
A Parma sullo 0-0 Giovinco viene buttato a terra da Lucarelli, Celi non fischia il rigore.
LIVORNO-JUVENTUS 0-2
Sullo 0-0 Ceccherini tocca la palla di mano in area: non viene dato il rigore
BOLOGNA-JUVENTUS 0-3
Sullo 0-1 Antonsson trattiene Ogbonna su azione di calcio d’angolo: non viene dato il rigore.
JUVENTUS-INTER 3-1
Sullo 0-0 Rolando commette un fallo su Llorente in area: ma non viene fischiato. Kuzmanovic sarebbe da rosso su Vidal.
JUVENTUS-TORINO 1-0
Sull’1-0 Glik strattona Llorente mentre saltano in area: il rigore ci starebbe.
*********************************************

 SUPPLEMENTO DI EPISODI, FORSE, NON INCLUSI
22/1/1967 Lazio Juventus 0-0 arbitro de marchi non accorda gol di De Paoli
.
11/12/1977 - TORINO-JUVENTUS 0-0 - arbitro serafino annullato gol regolare a benetti
.
11/03/1979 milan-juventus 0-0 arbitro michelotti annullato gol partita regolare di tardelli in rovesciata per un immaginario gioco pericoloso
.
26/10/1980 - JUVENTUS-TORINO 1-2 arbitro agnolin annullato gol regolare a tardelli,convalidato gol a graziani viziato da evidentissimo fallo di pulici su zoff, l'arbitro ha insultato i giocatori bianconeri
.
17.02.1985 Campionato Milan-Juventus 3-2 arbitro longhi annullato ingiustamente un gol a Scirea perche' e' tenuto in gioco da icardi e galli
.
28.05.1989 Campionato Juventus-Fiorentina 1-1 arbitro feliciani annullato gol regolare a Laudrup perche'carobbi respinge la palla dopo che e' entrata
.
06.03.1994 Campionato Juventus-Milan 0-1 arbitro collina annullato gol a kohler sullo 0-0
.
04.05.1997 Campionato Juventus-Sampdoria 0-0 arbitro messina annullato gol regolare a Vieri
.
09.04.2005 Campionato Fiorentina-Juventus 3-3 arbitro collina non accorda gol regolare di cannavaro perche' per l'arbitro il pallone non ha superato la linea (gol fantasma)
.
26/02/2008 Campionato Juve-torino 0-0 arbitro rizzoli annulato gol regolare a palladino (e non dato rigore su nedved)
.
16/09/2007 Campionato Juve-udinese 0-1 arbitro farina. annullato gol regolare a Iaquinta per presunto fallo di mano
.
11/11/2007 Campionato parma-juve 2-2 arbitro gava.al 93° annullato gol regolare a Iaquinta
.
11/04/2009 Campionato genoa-Juventus 3-2 arbitro rocchi gol regolare annullato a Iaquinta
.
24/09/2009 Campionato genoa-Juventus 2-2  3 goal annullati: 2 regolari e sul capovolgimento di
fronte goal del Genoa! - https://www.youtube.com/watch?v=E8EZTbSSHW4
.
06/01/2011 Campionato Juventus-parma 1-4 arbitro de marco al 23° annullato gol valido a Chiellini per un'inventata carica sul portiere
.
09/01/2011 Campionato napoli-Juventus 3-0 arbitro morganti al 22° sullo 0-1 annullato gol regolare a Toni
.
03/10/2010 Campionato inter-Juventus 0-0 arbitro banti annullato gol regolare a Iaquinta
.
25/02/2012 Campionato milan-Juventus 1-1 arbitro tagliavento annullato gol regolare a matri,       
-----------------------------------------------------------
Per queste dichiarazioni i FARABUTTI della RAI, lo hanno cacciato dalla DomenicaSportiva