venerdì, gennaio 01, 2010

LIBERO NEWS MAGAZINE: «Lapo è stato incastrato dagli Agnelli»

di Fabrizio Corona: quella notte col trans finì sui giornali per dargli una lezioncina. Intanto lui si coltiva una schiera di paparazzi improvvisati
foto

Se quel che Fabrizio Corona va dicendo fosse vero, ci sarebbe da dire che il detto "parenti serpenti" è davvero azzeccato. Secondo il re di Paparazzopoli, infatti, lo scoop di Lako Elkann e delle sue nottate con il trans Patrizia-Donato Brocosarebbe stato pilotato. La famiglia Agnelli voleva mettere il ragazzo sulla «retta via, fargli cambiare vita per sempre». Per questo, non si sarebbe fatta alcuna remora a divulgare attraverso il quotidiano di famiglia La Stampa, la notizia della tragica serata che il rampollo trascorse col transessuale. (LA NOSTRA INTERVISTA AL TRANS)

Tanto ne è certo Corona, che la sua teoria l'ha esposta pure al pm milanese Frank Di Maio in alcuni passaggi degli interrogatori nell'ambito dell'indagine su Vallettopoli. Corona è accusato di tentata estorsione ai danni dei vertici della Fiat in relazione a un'intervista nella quale Broco raccontava cosa accadde nella notte finita col ricovero di Lapo per overdose. «Credo che la famiglia non l'abbia coperto perché era stanca e sapeva di questo comportamento - dice Corona - io credo che sia stato uno scandalo che La Stampa, quotidiano della famiglia... Perché se due persone in ambulanza prendono uno a casa di uno, la notizia può essere coperta e nessuno avrebbe mai saputo che si trattava... il quotidiano della famiglia Agnelli non può dare una notizia del genere. L'hanno fatto perché forse era l'unico modo per metterlo sulla retta via». «Quindi su indicazione della famiglia?», gli domanda il pm. «Su indicazione della famiglia - risponde sicuro Corona - questa è la teoria che mi sono fatto io». Corona, secondo quanto lui stesso racconta a Di Maio, incontrò Lapo, nei mesi successivi alla vicenda, che gli disse: «A me hanno detto le mie fonti che tu eri daccordo con Giraudo e Moggi. Lapo - continua il fotografo - pensava che io avevo organizzato tutto, che era stato incastrato, però lui non si ricorda che Patrizia non è che è la prima volta che la vedeva, la frequentava da anni. Secondo me ha fatto dei calcoli strani. Gli hanno detto delle cose strane».

(LO SPECIALE VALLETTOPOLI)
È un mondo di aspiranti paparazzi "per caso" quello che descrive Fabrizio Corona negli interrogatori. Un universo di ragazzi con la digitale in mano che, attraverso uno scatto rubato a un vip, si convince di poter mordere una fetta di popolarità. «Da quando è scoppiata l'indagine a ottobre e sono diventato famoso per colpa di quest'inchiesta - dice Corona al pm - ho ricevuto tantissime fotografie da tutta Italia (...) una marea di e-mail». Vallettopoli sembra avergli regalato il ruolo di "nume tutelare" del popolo dei fotografi allo sbaraglio. «Prima ero famoso perché ero il marito di Nina Moric - spiega - ora ricevo un sacco di telefonate di queste persone che mi mandano fotografie e dicono: "ho queste foto, ci posso guadagnare?". Certo che ci puoi guadagnare!».

Il futuro, per Corona, è nei ragazzi universitari con la digitale in tasca: «Soprattutto gli universitari della "Milano bene" vogliono entrare nei locali e incontrare la gente... vengono da me in ufficio perché comunque mi vedono come una persona importante (...) quando arrivo nei locali si aprono le acque più di quando arrivano le persone importanti perché comunque sono rispettato (...) i ragazzi vengono da me in ufficio e mi portano queste fotografie. Sono loro il futuro, i cosiddetti paparazzi improvvisati». E Corona spiega quali siano i vantaggi di affidare gli scoop ai ragazzi: «Gli universitari non hanno difficoltà a entrare nei locali, hanno i loro bei telefonini, scattano le foto, vanno dall'agenzia fotografica anche se non legati da un contratto e le vendono. Il paparazzo non ufficiale può essere anche il panettiere: è un triplo gioco: primo perché guadagna, secondo perché si sente importante, terzo perché fa parte del mondo dello spettacolo». Largo al fai da te, dunque, anche nel giornalismo gossiparo. (Libero News)

Libero News: «Lapo è stato incastrato dagli Agnelli»

Nessun commento: