venerdì, luglio 17, 2015

NESSUNO MAI PIU' POTRA' DUBITARE DEL VERO VOLTO DEL "presidente"-PRESTA FACCIA "giacinto facchetti", SMASCHERATO DAI TRIBUNALI! - DOPO QUELLO DI ROMA: FERRUCCIO MAZZOLA - QUELLO DI MILANO: LUCIANO MOGGI! DOPPIO SPUTTANAMENTO DEL CORRUTTORE ICONA DEI CORROTTI, CONSEGNATA AL PUBLICO LUDIBRIO

IL MASSONE DEL BILDERBERG-TRONCHETTI, E IL SICARIO NAPOLITANO
AMARCORD L'omaggio DEL SICARIO del BILDERBERG 
AL PRESUNTO-campione-ORA DECESSO E PRESCRITTO

Resta di esempio per le nuove generazioni l'attaccamento ai valori di lealtà e di agonismo che hanno fatto di lui un grande campione e manager. Simbolo dello sport italiano, ha saputo dimostrare nel corso della sua lunga carriera non soltanto le doti tecniche di calciatore ma anche la correttezza, la compostezza e la professionalità come dirigente.

I valori di lealtà di giacinto facchetti verso lo Sport, sono pari al valore del "codardo presidente giorgio napolitano verso la patria", vilmente "venduta agli illuminati figli del diavolo"!

Almeno 13 dei 14 Milioni di Italiani (quelli Bianconeri! Gli altri hanno il colera!) conoscevamo (a livello sportivo) i valori immorali & scorretti" del corruttore presidente dell' "inter-giacinto facchetti", gia' molti anni prima del "maledetto imbroglio-Farsopoli"! Il tempo, glantuomo, ci sta confermando che avevamo ragione!

Per esempio:
per la spada di Damocle che pendeva sul suo capo: "cantare volare-volando giu' da un cavalcavia", il corrotto procurato federale Stefano Palazzi ha dovuto accompagnare per mano i crimini dell'inter, moratti & facchetti" alla prescrizione, e' solo dopo ha potuto mettere i due corruttori "moratti & facchetti" al publico ludibrio, nascosto pero' da "gazzettari e corrieranti" della Disinformazione di Regime: "stampa-tv-radio"!

Mentre a Livello Penale, malgrado la Disinformazione di Regime abbia prima silenziato e poi sotterrato, un verdetto che metteva in cattiva luce il "losco personaggio" e le "Drammatiche Malefatte della storia dell' "inter", gia' c'era! Quello emesso dal Tribunale di Roma per la querela e processo al Defunto Ferruccio Mazzola, colpevole di aver denunciato il "Criminale Doping" dei Sanitari dell'inter: "Quarenghi-Klinger-Cipolla (Clerle si chiamo' fuori e venne licenziato!) e l'allenatore Helenio Herrera, che secondo il piu' giovane dei Mazzola, l'Effetto Collaterale avrebbe causato la morte di moltissimi giocatori di quella che, A TORTO, fu considerata "grande-inter"...stessa sorte poi toccata anche a lui! Quindi "inter": Causa Persa, e' condanna!

Luciano Moggi, parlando in Tv dei suoi problemi con la Giustizia Sportiva, si era difeso dicendo che lui era stato accusato di aver commesso infrazioni contro il Galateo, ovvero, da "articolo1" (roba che il giudice che lo condanno': "piero dandulli", dichiaro' che non era un illecito, ma era come presentarsi senza caravatta al Golf Club. cit.) ed era stato prima squalificato per 5 anni, e' poi radiato! Mentre altri accusati dallo stesso Procuratore Federale: Stefano Palazzi, di aver commesso veri illeciti sportivi: "articolo6", prendendo ad esempio "giacinto facchetti", erano stati salvati dalla Prescrizione.

Il figlio di "giacinto facchetti" (professione attore) confidando nell' "atavica immunita-impunita' dell'inter", penso bene di chiedere consiglio ad uno degli "innumerevoli magistrati-interisti" della procura del Tribunale di TronchettiLand (milano) e', logicamente, l'immorale giudice-nerazzurro accetto' la querela e' processo' il Ferroviere di Monticiano...il quale, a sentire la "mezza italia che ha il colera-giudici in prmis", non avrebbe neanche il diritto di difendersi... perche' a TronchettiLand hanno l'immunita', e' "chi tocca i moratti Muore"!

Senonch'e', la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che doveva decidere se accogliere o no l'appello di Luciano Moggi avverso la radiazione dall'ingiustizia sportiva italiana, ignara del mini processo facchetti-Moggi (non fu avvertita dai Massoni-del Tribunale di Milano), accetto' la Richiesta rendendola Ufficiale. Quindi mancando l'accordo tra le "Corti-Massoni", quella del Processo a Luciano Moggi, giocoforza ha dovuto assolverlo...perche' il fatto non sussiste"!

Perche' il fatto non sussiste? Sissignori! Perche' non si puo' offendere un accertato"Corruttore" se ripeti le parole del magistrato che lo ha rinviato a giudizio (deferito!)! E' Cosi, il "figlio, pensando di ripetere la scena di una "macabra-commedia", ha buttato nel fiume il cadavere del padre con tutti i suoi scheletri, dove gli Juventini Pazienti, lo stavano ad aspettare!

Ecco un estratto delle motivazioni dell'assoluzione di Luciano Moggi, scritte dal giudice del processo, Oscar Magi:
"Le telefonate tra Giacinto Facchetti e alcunii e alcuni arbitri costituiscono un elemento importante per qualificare una sorta di intervento di lobbing da parte dell'allora presidente dell'Inter nei confronti della classe arbitrale" e sono "significative di un rapporto di tipo amicale" e "preferenziale" con "vette non propriamente commendevoli"!

Le frasi pronunciate in tv da Moggi, contenevano con certezza una buona veridicità, o comunque sono state pronunciate nella ragionevole opinione che contenessero una dose di verità, seppur anche putativa. Non vi è dubbio, che le intercettazioni telefoniche prodotte" dalla difesa Moggi e "recuperate dal processo di Napoli" danno conto di un "rapporto 'preferenziale' che il Facchetti manteneva con i designatori arbitrali dell'epoca, rapporto che è stato oggetto della richiesta di archiviazione del procuratore federale Palazzi.

Il procuratore federale, stigmatizzò "duramente" tali "evenienze probatorie" che "non sono sfociate in un provvedimento disciplinare per il solo fatto del decorso del termine prescrizionale". Il giudice spiega di non volersi addentrare nell'ambito della "giustizia sportiva" e chiarisce che per questo processo "quello che è importante è che Moggi, nel citare le vicende della giustizia sportiva ed i comportamenti dell'allora Presidente Facchetti, ha riferito cose vere o comunque verosimili per il momento in cui sono state dette e per il modo in cui sono state pronunciate"! Ma l'infelice "attore-mediocre" "gianfelice", ha annunciato di voler ricorrere...
-----------------------------------------------------------
Il Corruttore "facchetti" telefona al corrotto 
de santis  e gli dice: ti devo fare i complimenti insomma
ti interESSI d'arbitri! Quindi "se ne interESSAVA da prima
.
Corruttore "facchetti" telefona al corrotto de santis - 2
.
Corruttore "facchetti" telefona al corrotto designatore 
e' gli dice di mettere l'Infame-collina!
.
9 gennaio 2005 bergamo a facchetti l'arbitro e ben disposto   
-
11 maggio 2005 - Facchetti a Bergamo 4-4-4
-
23/12/04 - facchetti dice a bergamo di passare 
da moratti che c'ha un regalino da dargli
-
25 novembre 2004 facchetti dice a Mazzei di non 
fare il sorteggio, e' gli suggerisce come aggirare 
il regolamento...darn crook brindellone!
E' se il padre (il diavolo!) si porta a casa-(-l'inferno!) il figlio-(-tronchetti!), quanti cadaveri attovagliati agli scheletri dei loro misfatti vedremo passare! Il tempo e' galantuomo!

DICIAMO BASTA INGANNO! E' ORA CHE LA  
TOGLIERE DAL CAMPIONATO PRIMAVERA, IL NOME DI UN ACCLARATO CORRUTTORE CHE DOVEVA ESSERE RADIATO! I GIOVANI ITALIANI NON MERITANO QUESTA INFAME UMILIAZIONE! L'ESEMPIO GLI DOVEVA ESSERE DATO DA UN "CAMPIONE-SENZA-MACCHIA  
CAMPIONE DEL MONDO DI CORRETTEZZA SUL CAMPO E' NELLA VITA! 

Nessun commento: