mercoledì, giugno 11, 2014

IL RICORSO AL TAR, CHE NON RICORSE.AMARCORD, E TU?

TRAMARONO ALLE SUE SPALLE
Cobolli & Gigli accusano la FIGC -"guido rossi-palazzi-borrelli": 
“Ci stavano stritolando ed erano pronti a farci fallire. L’avvocato Zaccone, seppur poi subissato da critiche ingiuste, fu talmente bravo da evitarci la retrocessione in Serie C (questa accusa, serve al Presidente, per convocarli come testimoni per "causa danni-440 milioni" intentata alla FIGC).

E POI, "cobolli & gigli" vomitano veleno sui tifosi Juventini:
"Non esistono affatto i retroscena che mettono in giro sul nostro conto, ma che ci volete fare: la Juve ha 13 milioni di tifosi solo in Italia e tra loro esistono tifosi di serie A, B e C”.

Le castronerie di "cobolli & gigli":
“In tanti ci rimproverarono di non aver difeso a sufficienza la Juve e di aver addirittura ritirato il ricorso precedentemente presentato al Tar. Lo facemmo proprio per evitare guai peggiori alla Juventus, a cominciare da una quasi scontata squalifica dalle future competizioni internazionali che la Uefa avrebbe certamente decretato nei nostri confronti (scusate, cobolli & gigli, ma queste castronerie, chi ve le ha suggerite: "franzo & montezemolo"?).

"cobolli & gigli" in difesa del TERZO infame:
Inoltre, molti accusano l’avvocato Zaccone di aver praticamente patteggiato la nostra retrocessione, ma non è così: Zaccone fu talmente abile da scongiurare il quasi certo fallimento della Juve, poiché ciò che la Giustizia Sportiva voleva inizialmente era la retrocessione in Serie C e questo ci avrebbe inevitabilmente costretto a portare i libri in Tribunale in quanto la società sarebbe sicuramente fallita (e' queste altre porcate chi ve le ha suggerite: "guido rossi?) .

Il ricorso (questo valido) ai ringraziamenti:
"Dobbiamo inoltre ringraziare tutti i grandi campioni che, a differenza di tanti loro ex compagni, decisero di restare alla Juventus: fossero andati via pure loro sarebbe stato ancora più difficile ricostruire una squadra sufficientemente competitiva per risalire subito in Serie A e lottare, come stiamo facendo, per i primi posti in classifica nell’attuale campionato... --- ...(E' chi vi ha ordinato di "semi-Regalare" Ibrahimovic & Vieira' ai nemici "tronchetti & moratti" quelli che veramente hanno tentato di distruggere la Juventus (poi scoperto che erano in combutta con "franzo grande stevans-john elkann & montezemolo"!), e Mutu alla "fiorentina" di "diego della valle & Matteo di Montezemolo"?)

La ripartizione in categorie A, B eC, dei tifosi Juventini:
La tifoseria juventina conta, solo in Italia, 13 milioni di tifosi i quali si ripartiscono in tifosi di serie A, B e C. Chiaro che io vorrei fossero tutti di serie A (come "cobollo, gigli, beccantini, pippo baudo & infami della stessa risma!), ma non è possibile (Grazie a Dio!).

I "beoni-cobolli & gigli" confidavano:
"Confidiamo comunque, col tempo, che tanti si ravvedano e lo possano diventare (ma grazie ai 2 settimi posti in classifica, i vostri desideri si sono capovolti: molti tifosi di serie a, dagli infami agli ingenui vi hanno girato le spalle, e' sono saliti sul "Carro di Andrea Agnelli!).

Le Ultime Parole Famose di "cobolli & gigli":
Dico solo che tutti i retroscena che si raccontano in giro sul nostro conto, che non ci terremmo alla Juve e avremmo concordato la sua retrocessione per nostri interessi personali, sono false, nessuno di essi corrisponde al vero”(il tempo ha detto che di falso c'era solo la "Servile Gang Cobolli-Gigli & Co.).

Commento: E' vero che la retrocessione della Juventus NON venne concordata per interessi personali dei "Beoni-cobolli & gigli", ma venne concordata per ingenti-interessi della "Famiglia-Elkann".
 ---
Il 28 Marzo 2008, la Redazione di "GIULEMANIDALLAJUVE", SUL SUO PEZZO CONCLUDEVA: "Spero solo che Luciano Moggi possa rispondere duramente alle considerazioni di questa persona, con parole dirette pero' e non con mezzi termini"
Mi domando, e a Moggi-Domando: "ha mai risposto"? E' cosa? 
IL VILE ACCORDO DEL BARATTO DELLA JUVENTUS. ALL'ALCOLIZZATO BEONE COBOLLI GIGLI, L'ONORE DELL'ONERE!






Nessun commento: