sabato, aprile 26, 2014

BENFICA-JUVENTUS, LA PUNTURA DEL CALABRONE, AI CRITICONI-JUVENTINI MANIPOLATI

ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
 
Ormai e' abitudine degli juventini, smantellare le loro certezze ad ogni intoppo, ad ogni piccola battuta d’arresto. Io no. Io la vedo/l’ho vista in modo diverso!

Contro il Benfica, la Juve avrebbe meritato molto piu' del pareggio, altro che il pareggio non sarebbe stato un furto! Giusto, giustissimo fare il paio tra il goal di Garay e quello di Alaba, e affermare che il Benfica (ovviamente) non e' il Bayern Monaco, ma Lisbona conferma la regola (vizio?) degli juventini di guardare sempre gli altri e mai a se stessi.

Rispetto alle gare degli anni scorsi la juve ha dimostrato, a mio avviso, di essere cresciuta e maturata, per alcuni minuti ha accusato il colpo a freddo (per demerito di qualche singoloo!), ma poi ha preso in mano il gioco! E' allora, che colpa ha l'allenatore se contro un avversario di pari caratura (finalista l'anno prima di E.L., semifinalista quest'anno e'gia' campione del portogallo), in casa sua la squadra fa la partita, crea almeno 5/6 palle goal senza concretizzarle? Per di piu’ contro una formazione conosciuta per la sua organizzazione difensiva, che quest'anno l'ha portata a subire pochissimi goal in casa! Se non e' forza questa, allora che qualcuno mi spieghi che cos'e' la forza in una squadra di calcio.

La Juventus ha mostrato un piglio degno delle migliori formazioni europee, andare in trasferta ed imporre il proprio gioco in casa di una delle migliori squadre del continente creando tante occasioni da goal, il cui torto e' stato quello di non concretizzare la mole di occasioni goal create, (da questo punto di vista) porta la memoria alla prima Juve di Conte. Quella che creava tanto e sprecava altrettanto. Il Benfica, invece, e' stata brava a capitalizzare due delle tre occasioni avute…..

Costruire su questi episodi le solite panzane mi sembra poco Juventino, ma molto juventinismo manipolato! Giusto criticare la prestazione del singolo o anche dell'allenatore (anche io non ho capito ancora l’esclusione di Llorente!) e la dormita sul primo goal di Buffon & Bonucci, ma criticare nel complesso l’ottima prova di gran parte della squadra, lo ritengo assurdo, significa non tener conto dell’avversario che s’incontra, non contestualizzare gli episodi (partire e dopo due minuti ti trovi sotto, contro una squadra che predilige il gioco di rimessa, non e' facile rialzarsi!), invece, la Juve l’ha fatto e solo l’imprecisione dei singoli (Pogba, Lichtsteiner, Marchisio, Vucinic, Chiellini) ha fatto in modo di non portare a casa almeno un punto.

Chi nega tutto questo e' cieco oppure da sfogo, come avviene spesso nel mondo Juventino, alla frustrazione creatagli dai soliti noti: i terroristi da tasiera, e sciacalli antiJuventini che vivono con l'odio nel cuore per l'invidia che si trascinano dall'infanzia! Non saper accettare serenamente la sconfitta, cercando il nemico all’interno della propria squadra, sia esso un giocatore, un allenatore, oppure un dirigente per creare un capro-espiatorio e ormai radicato negli juventini con il cervellino manipolato! Non mi risulta che altre tifoserie criticano o hanno criticato la lo loro squadra campione d'Italia che si appresta a rivincere lo scudetto!

Dare retta a sciacalli gazzettari-corrieranti e simili che tirano in ballo Agnelli, Marotta e Conte  per la "rosa scarsa e male allenata" della squadra che si appresta a vincere (vincera') il Terzo Scudetto di Fila, con record da definire irripetibili, e potrebbe fregiarsi anche dell’Europa League! O forse, qualcuno  dubita che se la Juve gioca come sa, a Torino non ce la puo' fare”? Vorrei consigliare gli amici Juventini di lasciare questi infami giocetti a Beccantini e ai suoi colleghi, perche' noi dobbiamo avere l'obligo morale, il coraggio e la forza di credere nella nostra squadra e nella rimonta Giovedì prossimo. Piaccia o non piaccia!

Non riesco proprio a capire da dove nasca tutto questo livore nei confronti della Juve, che Juventini anche colti non riescono a decifrare, e' mi domando: possibile che sono tanto manipolati?! Allora, se Conte avesse fatto il catenaccio del Burrinho-mourihno, cosa avrebbero fatto? Sarebbero andati tutti all’areoporto con pale e forco o a tirare uova e pomodori marci! Ma come si fa, neanche un minimo di buon senso, di lasciare il de profundis a giovedi' prossimo in caso di eliminazione? Perche' se qualcuno l’avesse dimenticato, ieri si e' giocato solo il primo di una commedia in due atti che dura piu' di 180 minuti...o no?

Ma come si puo' dimenticare che Conte ha vinto 2 scudetti e che si appresta a vincere il terzo in tre anni. Io credo che piu’ di cosi' non potesse fare. Alcuni parlano del bel campionato del primo-Conte... ma il primo anno, le partite in Europa non le aveva, il secondo e' quasi riuscito a fare bene, tanto da essere uscito con la squadra poi vincitrice del trofeo! E' vero purtroppo che il terzo anno dalla Champion e' uscito nel modo balordo che sappiamo ed e' inutile ripetersi, ma come si puo' ignorare che e' ad un passo (per quanto lungo!) dalla finale di EL da poter giocare a Torino!

E' ancora domando: ma di che stiamo parlando? Un consiglio da un 60ntenale tifoso della Juventus: NON leggete i giornali e non date retta ai giornalai, ma se proprio non potete fare a meno di leggere sedicenti pseudo juventini, imparate a capire quello che dicono o scrivono leggendo tra le righe, che poi non é altro che il consiglio di uno di loro!

Concludo dicendo, che a mio avviso: bisognerebbe fare una bella statua a questa Squadra: Presidente, managers allenatore e giocatori comunque vada a finire la stagione, perche' questo gruppo di giocatori e uomini eccezzionali che da tre anni ci sta regalando grandi emozioni al di la' di ogni piu' rosea previsione, lottando contro tutto e' contro tutti! Spesso anche, contro i pregiudizi dei propri tifos!
AL POPOLO JUVENTINO, UN SALUTO DI UN LIVOROSO BIANCONERO DI SERIE C
CHE VOLA VERSO LA QUARTA STELLA!


Nessun commento: