lunedì, agosto 15, 2011

Da tronchettOpoli a SarasLand-sentimento Impopolare nel paese dei Moratti

Oltre che Andrea Agnelli, non è dato sapere cosa abbia convinto la Juventus a fare questa lunga inversione di marcia dal 2006 ad oggi che sta cambiando, di fatto, il destino di Calciopoli (o meglio, Criminopoli).

Le componenti che sono andate ad incastrarsi pian piano sono però molteplici: la tenacia dei tifosi del web (il tempestare di mail le istituzioni: il pensiero va alla cara, e mai abbastanza rimpianta Daniela Civico, and Friends...), i fatti portati alla luce dal collegio difensivo di Moggi a Napoli, l'avvento alla presidenza di un determinato Andrea Agnelli (un Vero Agnelli!), l'oramai evidente doppiopesismo e le differenti velocità nell'applicazione della giustizia sportiva, la fuga dei PM di Napoli e l'in-competenza, per esser gentili, della FIGC, oltre alla consapevolezza tra i tifosi di calcio che la verità sulla farsa del 2006 stia finalmente per affiorare.

Tra i motivi elencati, abbiamo tralasciato volutamente le esternazioni dei giornalisti sportivi e non. Oggi che qualcosa sta finalmente cambiando, cominciano a smuoversi le coscienze e il sentimento non è più tanto popolare come una volta. Oggi non paga più arroccarsi su posizioni indifendibili e quindi comincia il lento ma inesorabile esodo per guadare il fiume.

Ecco, questo è una cosa, tra le tante, che non dimenticheremo, comunque vada a finire, qualcosa che fa veramente rabbia, il patetico tentativo di riposizionarsi, le flebili giustificazioni, la malizia spacciata per ignoranza, la sfacciata partigianeria e talvolta la partecipazione attiva alla farsa (Gazzettari in primis!).

Ecco, noi questo, oltre a molto altro, ce lo ricorderemo per sempre, e per sempre lo ricorderemo a chi proverà a farlo o a rifarlo, anche a quelli che ancora oggi sperano che la verità rimanga secretata. Ormai i nomi li conoscete tutti, dai più acclamati giornalisti fino ad arrivare ai (molti) parolieri del nulla.
Rivolgete loro un pensiero gentile, e non dimenticatevi mai chi sono, e cosa hanno fatto. Maledetti! Per costoro, pensiero più gentile di questo non ne trovo.
 
inviato da M. Montuoro

Nessun commento: