giovedì, luglio 07, 2011

ORA BASTA! AI TALEBANI MENEGHINI DI VIA BIGLI DICIAMO, BASTA!!!

 Andrea Agnelli: «Rispetto per la Juventus!»

Si parla del futuro, della Juventus che sta nascendo e che da domani muoverà i primi passi a Bardonecchia. Ma si parla anche di passato e presente nel corso dell’evento del lancio delle nuove maglie.

il Presidente Andrea Agnelli parla anche di Calciopoli e dell’esposto della Procura della FIGC sullo Scudetto del 2006.
 
Ecco i passaggi più significativi.

La serenità dei giocatori.
“Sono state giornate abbastanza concitate, prima di entrare nel merito vorrei fare un paio di riflessioni. La prima è la serenità d’animo di Del Piero e Buffon che hanno risposto alle vostre domande sul 2006, su un campionato finito sul campo con 91 punti, con la massima tranquillità. All’epoca molti giocatori dell’Inter dicevano off the record: ‘Questi ci asfaltavano’. Non lo ripeterebbero mai, ma lo dicevano. Ripeto, quella squadra ha fatto 91 punti e i giocatori che hanno vinto sul campo e si sono visti togliere il titolo hanno la massima serenità”.

La svolta nel 2010.
“La seconda riflessione parte dal 28 aprile 2010, quando a margine dell’assemblea azionisti Exor John annunciò un cambiamento societario importante, con un rinnovamento forte a livello dirigenziale che sarebbe avvenuto presto, e il preannuncio dell’esposto per la revoca dello scudetto 2005-2006. Il principio della richiesta era basato sulla parità di trattamento. Vi leggo un passaggio illuminante dell’esposto: «Gli organi federali possono tuttavia non intervenire e non assegnare il titolo se anche le squadre non sanzionate hanno tenuto comportamenti poco limpidi”.

Comportamenti poco limpidi
"L’esposto del 2006 di Guido Rossi, prevedeva, in caso di sanzioni che comportassero modificazioni di classifica, l’assegnazione automatica del titolo alla prima classificata non sanzionata. Ma si leggeva anche che gli organi federali potevano intervenire con un apposito provvedimento di non assegnazione per motivi di ragionevolezza di etica sportiva, per esempio per comportamenti poco limpidi avuti da altre squadre non sanzionate. Comportamenti poco limpidi che sono stati riscontrati anche nelle motivazioni presentate nell’esposto di Palazzi che è stato dibattuto molto in questi giorni.

Parità di trattamento
Il nostro timore è che si decida di non decidere ed è la cosa peggiore in questo momento del calcio italiano. Come Juventus abbiamo chiesto parità di trattamento. E alla luce delle motivazioni di Palazzi qualcosa di poco limpido emerge.

Meritiamo rispetto.
Dopo 15 mesi dall’esposto alla FIGC, io voglio il rispetto dalle istituzioni, verso la Juventus, i dirigenti, i giocatori e i tifosi. Questa è una società che ha fatto la storia del calcio italiano e del calcio italiano nel mondo. Una squadra che ha fornito 27 giocatori su 44 nelle quattro finali dei Mondiali.

Aspettiamo le decisioni
Nel 2006 siamo stati l’unica società ad avere gravi danni economici, riscontrabili in diverse centinaia di milioni di euro. Adesso abbiamo visto che altre società, in particolare l’Inter, hanno avuto comportamenti poco limpidi. Aspettiamo le decisioni e poi vedremo. Abbiamo sempre rispettato la giustizia sportiva, ma abbiamo i mezzi per muoverci anche al di fuori, anche se per ora non vogliamo farlo. Per quanto riguarda la giustizia sportiva, per noi finisce qui se all’Inter viene tolto lo Scudetto. Poi restano in piedi i procedimenti della giustizia ordinaria e vedremo come finiranno questi.

Riassegnazione dei due Scudetti.
Eventualmente potremo valutare un percorso per l’assegnazione dei due scudetti tolti. Ci vogliono però condizioni in cui vengono accertati i comportamenti della nostra società nel periodo preso in esame.

Il futuro sul campo.
Ci stiamo muovendo per fare una grande squadra. Intanto abbiamo preso Pirlo che è uno dei migliori centrocampisti al mondo. Lui è in grado di farci fare un salto di qualità, tecnico e mentale. Cerchiamo top player, non vogliamo partecipare ad aste, ma comprarli a giusto prezzo. Ci saranno altre operazioni, l’anno scorso la migliore è stata fatta a fine agosto. C’è tempo, ci piacciono tanti giocatori, ma le condizioni devono essere le nostre.

Vincere per chiudere il cerchio.
Ci piacerebbe poter tornare a vincere lo Scudetto per chiudere finalmente un cerchio. Sono convinto che il nostro nuovo stadio ci potrà aiutare molto, per poterci dare una marcia in più. - July 6, 2011

                       Juventus Football Club
                           Official Website
http://www.juventus.com/wps/portal/it/home/!ut/p

 Guarda il video - dichiarazine del Presidente Andrea Agnelli
http://www.juventus.com/wps/portal/media/multimedia/video/agnelli%20maglie%20video%20cover/!ut/p/b1/xZHLkqJAEEW_xQ-wKV4FLAtUUKBQebMhELBA5CGCAl8_TkfM7HrdeRcZGZGLc--lIiqgoiZ5lSQZyrZJ7n_vCMYMRNJZV2kg2icF7KGIgOsotKgIlE8FWjhPSmu-d0iOz2FucrablAVzt_oTabzHnlkwPw2oKntvfRWD6TZapJBgdcmqGmzfYjDGjDROHL1c2LptOIUfj9EGzM9gMMzp2G7bgDw5MuZmZ9X8ne8m3wKCXpZvApdsJnVeAGjebFoYQPXa-tisFai0-rXa9aN3UMXq4aJFUjwdu2lx2kx6L8JNf4yXvspDd_XxEH3bBD8MAlT4eRBiBgBVkmkEVNaQwd7Vd5ohC7TFMJRDBYCL7du7Y6UWHDeai8vBPhpKoTumhOl9bM5Shp1qsWzsanaRVhG8tGcYJurDr_2iDWHU3ruH09YdqdR1l6gyaWCS1J2SJJ1cJ6oeRgeraeQXgYigq6JZ939g_wsSOf5T0MH2sCjTui78NthPidG_BnagovJSf73T-gt8AeFDyIu0wHDsZ0sS5d1CKGzaA9puvbjwI53Rm6HcHVq8S5K7D9HWuUQefym4TDLWSL5lvjSmOX_2e6BWAUHybvY7R8G61BO0y5r4REJ3TZA16bbDOAg3RWHAPp_nTkc0ly_rjnutfRY2pxFldDU5t3GDNKsbTWQbdJMAtn4YufpkWczc5MV9iQcDz2aaK0BN7VNhzb7LYKzO9Vml3cwOL-lay075I-3j_Ogsw3VW3s4wNNWKwlpb51RXvzqR_hZL0Gr1B3_4jME!/dl4/d5/L2dBISEvZ0FBIS9nQSEh/?pragma=no-cache

BARBONI BAUSCIA! BASTA! BASTA APPROFITTARE DELLA BONTA' DEI SIGNORI!

Nessun commento: