mercoledì, giugno 30, 2021

INTER-SPAL 2-1 DE VRIJ IN AREA DI RIGORE, GOMITATA A PETAGNA CHE SANGUINA E RIDE. LUI NO ESPULSIONE E NO RIGORE. ARBITRO-IRRATI & VAR-BANTI.

IRRATI & BANTI, 2 DEI TANTI. DELL'INTER
inter Spal 2-1 De Vrij con una gomitata spacca l'occhio a Petagna che sanguina, ma ride, forse perche' sa che all'inter tutto e permesso, e' non ci sara', ne-Rigore e' ne'-espulsione. infatti, anche se sa con l'inter gli arbitri sono tutti uguali, Irrati e Banti sono della lista: Piu' uguali degli altri! 
QUANTO PIU' UGUALI DEGLI ALTRI QUESTI 2 DELLA LEGIONE?
Tanto che, anche la Gazzetta dello Sport Dove: Tutti Nascono interisti 
(cit flavio biondi presidente r.c.s.sport: all'inter tutti nasciamo interisti)
non ha potuto esimersi dal commentarlo (minimizzando eh!) alla moviola. 
-----------
Irrati in Inter-Spal: 
al 38’ Petagna tenta il colpo di testa, si becca una gomitata sullo zigomo da De Vrij. Non cade ma è tutto talmente evidente che esce per essere medicato. Colposo? Comunque il gomito in testa è gioco pericoloso, in area non può essere ignorato. Eppure succede e il Var Banti non interviene.
DICE CHE PETEGNA NON CADE! 
Pero' nel video, si vede che cade, si rialza e a De Vrij che si avvina gli ride
.
-------------------------------
GAZZETTA CHE NON POTENDO NEGARE CHE ARBITRO E VAR, ALLA JUVENTUS,  HANNO NEGATO UN RIGORE SOLARE, ADDEBITA A DE LIGT, un VOLO TEATRALE: 
Ieri poi a pranzo il primo mal di pancia in Juventus-Sassuolo con La Penna che al 56’ non sanziona Kyriakopoulos che trattiene con un braccio galeotto un De Ligt che pure cade con un volo più che teatrale.  In sala Var c’è il "pro" Nasca (l’anno scorso ha lasciato l’impegno attivo in campo), ma non corregge.
.




venerdì, giugno 18, 2021

GIAMPIERO BONIPERTI, L'ULTIMO DEI -3- GRANDI PRESIDENTI DELLA JUVENTUS "NEL" CALCIO ROMANTICO, SE NE VA. ADDIO GRANDE GIAMPIERO, LA PORTI UN SALUTO A "GIANNI & UMBERTO",

Giampiero Boniperti 4 Luglio 1928 – 18 Giugno 2021
Arrivederci Capitano, Presidente, Campione. 
addio no, perche' per il Popolo Juventino sarai sempre vivo
Giampiero Boniperti nasce a Barengo in provincia di Novara il 4 luglio 1928, di famiglia contadina. Inizia a tirare i primi calci al pallone insieme a suo fratello Gino (che poi diventerà medico).  Completa prima gli studi (il calcio puo' aspettare), finiti i quali e diplomatosi geometra, capisce che quella palla, compagna inseparabile, è la sua ragione di vita. Allora decide di continuare a giocare. Milita prima nel Barengo e poi nel Momo. Ma il grande salto di qualità sta per arrivare grazie ad un amico medico, che lo porta alla Juventus .
(il popolo juventino ti vuole ricordare così)
(avvolto nella sua maglia, nei suoi colori)
Con la Juventus (ha giocato solo con quella maglia!) ha giocato 15 stagioni, vincendo 5 Scudetti e due Coppa Italia, segnando 188 gol. Con la maglia azzurra, invece, colleziona 38 presenze e 8 reti. Inoltre partecipa ai Mondiali del 1950 in Brasile e a quelli del 1954 in Svizzera. E il 21 ottobre 1953, nell'icontro Inghilterra Resto d'Europa segno 2 gol del 4-4 finale.
(boniperti unico italiano convocato)

Il 10 giugno 1961 disputa la sua ultima gara di campionato contro l’inter, che per Dispetto, il suo "padrone imbroglione Angelo Moratti", decide di scendere in campo con la squadra Primavera. Disgustato, il Capitano dice basta,

Giampiero Boniperti diventa Presidente della Juventus il 13 luglio 1971. E da subito il suoobiettivo, è quello di far tornare a vincere la “Vecchia Signora”.  Obiettivo che raggiunse in pieno conquista: 

                                                                          9 scudetti,                                                                               (Record che sar euguagliato dal Presidentissimo Andrea Agnelli i quali sono 9 di fila)

1 Coppa dei Campioni

 1 Coppa Uefa, 

1 Coppa delle Coppe, 

1 Coppa Intercontinentale 

1 Supercoppa.

Dopo il breve intermezzo montezemolo1990, ritorna per pulire le macerie lasciate dall'ibrido, ma intanto il calcio italiano e caduto ne gli imbrogli di quelli di Milano, e' il suo modo serioso onesto di agire, fatto di pochi fronzoli, le sue campagne acqisti finivano quando gli altro cominciavano. Le firme dei cobntratti con i giocatori avvenivano con in bell'evidenza una forbice e una moneta di 100 lire. Presenza vietata a procuratori, solo un avvocato per legalizzare il contratto

Ma i risultati sono modesti. I giocatori di qualita, campioni o futuri tali: Gullit, Donadoni ecc. e lo scandalo Lentini lo costringono ad alzare bandiera bianca. Questo calcio di Mafiosi e intrallazzatori non fa per lui. Come disse L'Avvocato, questo calcio e. dei ladri di cavalli, e alla Juventus, dderubata, servivano Stallieri che i Ladri Conoscevano

I TRE GRANDI PRESIDENTI, DELL'ERA: "CALCIO ROMANTICO"

Giampiero Boniperti, TRA i due PIU' Grandi Juventini Gianni & Umberto Agnelli.

mercoledì, giugno 16, 2021

Porto Juventus 2-1 il Rigore inventato contro Demiral-Juventus dagli Arbitri Spagnoli Carlos del Cerro Grande e Arbitri VAR-Alejandro Hernandez - AVAR Ricardo De Burgos

Porto Juventus la Perla del Designatore UEFA Roberto Rosetti di Torino
la Designazione per PORTO-JUVENTUS, degli arbitri spagnoli: 
Arbitro in campo Carlos del Cerro Grande 
VAR-Alejandro Hernandez - AVAR Ricardo De Burgos


 

domenica, giugno 06, 2021

milan-inter 0-2 Doveri VAR-IrratiBarella su Piatek Simile a Pjanic- Rafinha. L'arbitro e il VAR? Desaparecido.

2019-2020 milan-inter 0-2 arbitro-Doveri VAR-Irrati
Questo episodio, Barella-Piatek in Milan-inter, che in linea di massima lo si potrebbe definire simile all'episodio Pjanic Rafinha di inter-Juventus 2-3 arbitro-Orsato VAR-Valeri, se non fosse che Barella  corre verso Piatek e gli salta addosso con il ginocchio "diritto" sul "petto-collo", mentre in inter-Juventus fu Rafinha a correre verso Pjanic,fermo che si apprestava a rinviare un pallone a campanile
http://calabrone37.blogspot.com/2021/05/inter-juventus-2-3-episodio-pjanic.html
ce quando se lo vede arrivare mentre salta per calciare, il senso di difera, lealmente lo porta, a piegare gli arti verso l'esterno, cosi l'impatto avviene con coscia sullo stomaco e braccio (non gomito!) sul "petto-collo". 

Cosa abbia portato l'arbitro Doveri a non punire Barella Con un cartellino rosso diretto, e' inpiegabile, e' sorprende che, a Barella,  a tu per tu, "sembra" dirgli, bravo! 

Ma la cosa piu' incredibile e', che, malgrado da un anno gira una foto con il contatto tra Pjanic e Rafinha, e' non si parla d'altro che del secondo giallo (che a guardare il filmato, non lo era) non dato da Orsato, che sarebbe stato il secondo quindi Pjanic espulso, come abbia fatto  il VAR-Irrati a non  segnalarlo, essendo l'intervento di Barella da rosso diretto, quindi : chiaro errore, e' nessun Procuratore, esempio #GiuseppePecoraro, che invece di intressarsi di quello successo sotto i suoi occhi il 21 settembre 2019: Milan-inter 0-2 appunto l'arbitro #Doveri non non sanziona l'intervento da rosso diretto neanche con una semplice punizione, e il VAR-Irrati resta stranamente? muto, che gli ispettori Federali avrebbero dovuto segnalargli (hanno si?, no? perche!!!?), e' il #Pecoraro napoletano cosa fa? Per volere dei #napolisti: giudici, scrittori, giornalisti e #AuriemmAni alvino, per creare danno alla #Juventus, si inventa che i capi della #FIGC #AIA gli hanno nascosto l'Audio tra il VAR-#Valeri e l'arbitro #Orsato...Napoil tra Camorra e #Magistratura i pecoraro dell'Enzo Tortora. 

Anche se, il VAR-Irrati ormai ci ha abituati a questi comportamenti con l'inter!
Esempio: inter-Juventus a centro area arriva un pallone e Lautaro e De Ligt si preparano a giocarlo. Il bianconero vede l'avversario che va con il piede alto e in senso di difesa cerca di parare il calcione al petto, arriva il pallone e gli tocca leggermente il braccio. Si nota chiaro che Rocchi viene contattato dal VAR-Irrati, perche' il rigore non lo segnala subito e si muove in direzione del centro campo, poi torna indietro e' quello che avrebbe dovuto essere punizione contro l'inter, diventa rigore a favore!

Che tra l'arbitro irrati e l'inter ci sia qualcosa di molto sospetto, losco direi, lo conferma un'altro recente episodio: inter atalanta 1-1 sempre gli stessi campioni fiorentini (che usavano [irrati ancora lo usano] le insinuazioni e accuse mediatiche di gazzetta, corrieri, e loro alleati di essere arbitri a servizio paga della Juventus, per nascondere il putridume delle infami redazioni!) a lasciar passare un monumentale fallo da rigore commesso da Lautaro, trattato dai media come fosse stato uno scherzo! 
Eccolo il moderno Stanlio con il volto da ebete
************************
Un'altra delle tante perle di Irrati e Orsato? Roma inter 3-1Sull' 1-0 Skriniar-Perotti no Rigore!
QUANDO L' "inter" NON vince, gli SQUADRISTI della Cupola Mediatica Medeghina 
ed i loro Sicari sparsi nella Penisola, un Di: Bel Paese, incuranti di quello che il farabutto abbia fatto per aiutarla, mettono alla Gogna l'arbitro, come nel caso di Orsato e VAR-Valeri in inter Juve 2-3


sabato, giugno 05, 2021

INTER JUVENTUS 1997-1998 LA PARTITA SCANDALO DI STEFANO BRASCHI PASSATA DAI MEDIA SOTTO SILENZIO. ANCHE UN DOPPIO FALLO DA RIGORE NON PUNITO

1997-1998 INTER JUVENTUS 1-0 LO SCANDALO ARBITRAGGIO DI BRASCHI ANCHE UN  DOPPIO FALLO SU FERRA. PRIMA WUEST LO ARPIONA DA DIETRO E SI AGGROVIGLIA E CADE, IL PALLONE GLI RESTA SOTTO IL CORPO, SI RIALZA, RIPRENDE IL CONTROLLO DEL PALLONE E CERCA DI ANDARE VERSO LA PORTA FA UN PASSO E BERGOMI GLI AGGANCIA IL PIEDE, TRABALLA, SEMBRA CHE CADE, MA  SQUILIBRATO, TESTARDO RESTA IN PIEDI FA DUE PASSI E BARCOLLANTE FA UN TIRETTO-PASSAGGIO AL PORTIRE...  ANCHE QUESTO, PASSATO IN CAVALERIA!

GIORNALISTI VIL RAZZA DANNATA! CORROTTI E VENDUTI, PESTE VI COLGA!!!

 

inter Juve 1-0 Braschi non punisce un fallo di Bergomi su inzaghi 199-1998

Episodio simile a Ronaldo-Iuliano (con pallone di nessuno), visto da opposta angolatura, 
Ma qui il pallone lo portava Inzaghi, appena fuori della linea dell'Area di Rigore
1997-98 inter Juventus 1-0 arbitro Braschi ennesimo fallo di Bergomi su inzaghi impunito
 
Campionato 1997-1998 Derby d'Italia 14-a Giornata, 4 Gennaio 1998 scandalosamente arbitrato da Stefano Braschi, arbitro fiorentino (barberino di mugello che arbitrava iscritto alla sezione aia di Prato, dove alla Juventus ne combino' di cotte e di crude, arrivando addirittura a punire Del Piero in uno dei tanti ruvidi interventi subiti da Taribo West, lasciato in campo a dispetto dei Santi. 88 minuti su 90 (2 minuti per qualche fallo non fischato contro i bianconeri) a senso unilaterale-inter, gli monumentali, decisivi episodi che hanno delineato il risultato:
Fallo da Rigore di Taribo West che Travolge Inzaghi

Gol annullato a Inzaghi che controllava e metteva in rete un pallone che Galante con la punta del piede gli scaraventa addosso da meno di un metro, e il farabutto gli annulla il gol, mai fatto vedere se tocca il braccio! http://calabrone37.blogspot.com/2021/06/inter-juventus-1-0-il-gol-annullato.html

Annullato per un ipotetico contatto anche con il braccio (tesi sostenuta dalle truppe di "candido cannavo" il sordido direttore della Gazzetta dello Sport che gli ultimi 30 anni alla Gazzetta li ha vissuti vivendo di pane e odio per la Juventus, e spolpando il Minus Haben di ViaBigli Che poi, se anche lo avesse toccato, allora contava la volontarieta', e Galante nell'estremo tentativo di deviarlo, il pallone glielo scaraventava addosso, a Bruciapelo!

inter Juventus 1-0 il gol annullato a Inzaghi nella partita del girone d'andata del campionato 97-98


 Inzaghi riceveva sull'addome un pallone svirgolato da Galante con la punta del piede e scaraventatogli addosso da meno di un metro, e il farabutto che fa? glielo annulla! Sospettoso? Non potrebbe essere diverso, se mai hanno fatto vedere se tocca il braccio!

Annullato per un ipotetico contatto con il braccio! Tesi sostenuta dalle truppe di "candido cannavo",  il sordido direttore della Gazzetta dello Sport che gli ultimi 30 anni alla Gazzetta li ha vissuti di pane e odio per la Juventus, e spolpando il Minua Haben di ViaBigli. Come per il gol vittoria di Djorkaeff, che dissero, era in fuorigiuoco. Solo il replay dal basso e dalla stessa angolatura, e uno da dietro la porta quando e' impossibile vedere se era in fuorigiuoco o no!                                                                                                                                                                              Che poi, se anche il contatto ci fosse stato, allora vigeva la regola  della volontarieta'. E' come ci poteva esserci volontarieta', se Galante, nell'estremo tentativo di deviarlo, il pallone glielo scaraventava addosso a Bruciapelo! 
 -------------------------------------------------------------------
IL DIMENTICATO SECONDO GIALLO A BERGOMI!

"Scritto dalla Gazzetta dello Sport: "Bergomi graziato dal secondo cartellino"...che logicamente, se ne cita uno, dovevano (ed erano!) essere molti di Piu' di uno 


 

martedì, giugno 01, 2021

INTER JUVENTUS 2-3 RAFINHA CORRE CON IL PALLONE DIETRO E BRACCIO IN AVANTI VA A CONTRASTARE PJANIC CHE SI APPRESTA AL RINVIO

                                                                                    

 INTER JUVENTUS 2-3 RAFINHA-PJANIC SUPER SLOW MOTION

In questo breve video SuperRallentato si vede benissimo che Pjanic a fianco dell'arbitro Orsato si appresta a rinviare il pallone lanciato a campanile, da un avversario verso l' area di rigore della Juventus, mentre un'altro avversario: Rafinha chiaramente corre per impedirglielo. Notare come Rafinha precedendo il pallone, dalla distanza di 3/4 metri, allunga il braccio in avanti per il contrasto, e' quando Pjanic fa la mossa di colpire il pallone avviene lo scontro. 

Che Orsato abbia visto e giudicato, e' chiarissimo, quando con la mano sinistra mette il fischietto in bocca. Come e chiarissimo che riceve standby dal VAR-Valeri perche' non indica subito le sue intenzioni, ma aspetta alcuni secondi prima di stendere il braccio destro e con la mano, indicare la punizione al giocatore a terra, che sarebbe il motivo delle proteste dei nerazzurri.

Dunque Orsato, ha visto benissimo che Pjanic era in zona di difesa e' non avanzando neanche mezzo metro dalla posizione da fermo che aspettava di rinviare il pallone, e' l'avversario che, di corda gli andava addosso. Che altra alternativa aveva il difensore? quella di lasciar passare il pallona per essere ripreso da un avversario non distante dall'area di rigore? E' perche' Rafinha, invece di continuare la corsa, braccia protese in avanti per impedire a Pjanic di giocare il pallone, quando non lo vede d'avanti a se non si e ferma affinche' gli cadesse d'avanti? 

Che poi, tre anni dopo di un episodio che in tutto questo tempo ha sempre insistito che aveva visto benissimo, che fu uno scontro procurato dalla foga del giocatore dell' inter, si fa convincere dal "nuovo eletto presidente" ad andare all'ente di stato, da un terrorista del microfono (enrico varriale) nel  porcile (raisport) a fare mea culpa: Ci vuole poco per farti nominare miglior abitro del mondo. Quel poco che te lo preclude, e' quel secondo cartellino giallo a Pjanic. Basta fare un passo indietro, e' dire che hai sbagliato. Vigliaccamente c'e andato! C'e' andato, per dire addio alla sua credibilita' e al suo onore, la fine che fanno i vili!

RAFINHA VA ADDOSSO A PJANIC MENTRE CALCIA
 
Video normal Slow Motion


inter Juventus 2-3 Rafinha Pjanic Orsato ad 1 metro vede il nerazzurro correre a contrastare il bianconero che salta per respingere un pallone a campanile lanciato verso l'a sua area

 

Inter Juventus 2-3. La VERGOGNA di Daniele Orsato
 
 L'arbitro che con una bugia, va a smentire se stesso nella TV di stato (servizio publico) da un Terrorista del Microfono, che passe le sue giornate sui social (twitter) a vomitare merda sulla Juventus 
 
 Un giocatore dell'inter lancia un pallone a campanile verso l'Area della Juventus, e' Pjanic si appresta a saltare per rinviarlo con un nerazzurro che corre per contrastarlo, e' gli finisce addosso. SCONTRO!
 
  Scontro come ne succedono in ogni partita, ma causato dal giocatore dell'inter. Che e' quello che ha visto l'arbitro Orsato, che segue l'azione ad un metro da Pjanic, e' si vede chiaramente che, mette il fischietto in bocca e indicapunizione contro il nerazzuro a terra. Ragion per cui, ammonisce d'Ambrosio il piu' eccitato dell'orda di protestanti.
 
 Che poi l'arbitro #DanieleOrsato ha accettato l'ordine del nuovo Presidente dell' AIA Trentalange di andare alla RAI (servizio publico!) a vendere la sua anima ad un terrorista del microfono (enrico varriale) e buttare la sua dignita' (dignita' sua di daniele orsato) nella fogna di Milano, vergogna che  cadra' sui figli e le generazioni di Orsato a venire


INTER JUVENTUS 2-3 L'ARBITRO ORSATO AD UN METRO CHE HA SEGUITO L'AZIONE, VISTO E GIUDICATO DI CONSEGUENZA

                                      INTER-JUVENTUS 2-3 EPISODIO RAFINHA PJANIC

 CHI COMMETTE FALLO, IL GIOCATORE CHE SI APPRESTA A RESPINGERE, O L'AVVERSARIO CHE CORRE PER CONTRASTARLO E GLI FINISCE ADDOSSO?